Cronaca

Carne macinata con l’Escherichia Coli venduta nei supermercati: il richiamo

Avviso per chi si reca a far la spesa nella vicina Francia, specialmente se si intende acquistare della carne.

La società Socopa (gruppo Bigard) ha annunciato venerdì il richiamo di 500 chili di carne macinata venduta nel sud e ad est della Francia, a seguito di un’ispezione che ha rivelato la presenza del batterio Escherichia coli in un lotto.

Carne macinata con l’Escherichia Coli venduta nei supermercati: i dettagli

Un batterio molto pericoloso per l’apparato digerente. A divulgare l’allarme la Food Director per l’E. coli patogeno, che è sotto l’egida del Ministero dell’Agricoltura francese.

Le dichiarazioni

“Nessun paziente o caso di intossicazione alimentare correlata al lotto in questione è stato portato all’attenzione dell’azienda e delle autorità sanitarie”, ha scritto Socopa in una nota, sottolineando semplicemente il richiamo “in conformità con il principio di precauzione”.

Nello specifico si tratta, Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, di carne macinata venduta dal 28 marzo al 31 marzo, che non è più disponibile nei negozi ma potrebbe essere stata acquistata e congelata.

Sono i prodotti della linea “Le Délice du boucher”, venduti nei negozi Leclerc, Auchan, Simply, Atac, Leader Price e Aldi nelle regioni meridionali e orientali e in Corsica.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button