Castelnuovo Cilento, il Comune punta sulla valorizzazione del proprio patrimonio immobiliare

mura-antiche

Il Comune deciderà - nel rispetto dei canoni regionali - a valorzzare dieci terreni (uno di questi è sito all'interno del Centro)

Il Comune di Castelnuovo Cilento – sotto la guida del sindaco Eros Lamaida – ha avuto modo di approvare il piano delle alienazioni e delle valorizzazioni del proprio patrimonio immobiliare.

Valorizzazione del patrimonio immobiliare, la scommessa del Comune

Ai sensi della legge 133/2008, l’Ente ha così adottato una variante del piano urbanistico che sarà sottoposta alle relative verifiche di conformità indispensabili da parte della Regione, ovvero quelle che fanno riferimento alle volumetrie (non superiori al 10% del piano).

Il comune cilentano è, dunque, intenzionato a valorizzare due locali sottostanti il Municipio, nello specifico del Centro Storico cittadino.

Stando a quanto riportano le indiscrezioni, si tratta dei seguenti stabili: un edificio in zona Salicuneta, il locale comunale, il Centro commerciale, l’ex Mattatoio alla frazione Velina con annesso terreno ed infine il fabbricato che costituiva la ex sede municipale in via San Leonardo.

Ad occuparsi dei dieci terreni sarà l’Amministrazione ed uno di questi è in piena zona del centro, mentre due di questi sorgono in aree adibite a verde pubblico ed attrezzate.

TAG