Cronaca

Cava de’ Tirreni, nessuna bomba: solo un “trac” contro il Commissariato

CAVA DE’ TIRRENI. Nessuna bomba carta contro il commisariato di Polizia di corso Palatucci. Quanto accaduto ieri mattina è soltanto la bravata di un balordo che è in corso di identificazione.

Immediatamente è scattata la massima allerta tra gli uomini agli ordini del vice questore Marzia Morricone ma poi si è rivelato tutto un bluff, nessun ordigno potenzialmente letale contro le porte del commissariato, soltanto un artificio pirotecnico, assicura la dottoressa Morricone, un così detto “trak”, come quelli che servono per far divertire i bambini a capodanno.

Il ragazzo in corso di identificazione, ieri mettina ha infilato il braccio all’interno della grata del cancello principale del commissariato e vi ha gettato l’artificio, nessun coinvolto, nessun ferito, solo il gesto di un balordo sul quale adesso si rivolgono le attenzioni degli agenti.

Perchè gettare quel petardo all’interno di un commissariato? Preludio a qualcosa di più grande o momento di noia di un cretino in cerca della celebrità social? Una cosa è certa, la zona piena di telecamere immediatamente ha fornito le immagini del giovane di cui a breve si conoscerà l’identità.

Articoli correlati

Back to top button