Cronaca

Ruba un furgone del latte, poliziotto entra al volo nell’abitacolo e lo ferma | Arrestato

Arrestato ladro di un furgone del latte dopo inseguimento a Cava de' Tirreni. Un agente di Polizia ha estratto le chiavi dal quadro

È stato arrestato il ladro di un furgone per il trasporto del latte dopo un inseguimento Cava de’ Tirreni. In particolar modo gli agenti delle Volanti del locale commissariato di Polizia di Stato hanno tratto in arresto, per rapina impropria, A.A. di anni 62, pluripregiudicato per vari delitti contro il patrimonio, già resosi responsabile, nella serata di ieri, del furto di un’auto.

Cava de’ Tirreni, arrestato ladro di un furgone del latte dopo inseguimento

In particolare, il pregiudicato, anche nella mattinata odierna, ha rapinato un furgone-frigorifero utilizzato per il trasporto del latte da distribuire agli esercizi commerciali del centro cittadino metelliano. Verso le ore 6,45, infatti, è giunta al COT del Commissariato di Polizia di Stato la comunicazione che era stato asportato un furgone in via della Repubblica e che si era allontanato verso la Statale 18, in direzione Nocera.

Il personale operante si è posto alla ricerca del veicolo e lo ha intercettato in via XXV Luglio dove è iniziato un inseguimento, conclusosi a pochi chilometri di distanza, nel corso del quale un agente di polizia, con una rocambolesca azione, approfittando del rallentamento del veicolo dovuto al sopraggiungere di altri veicoli in senso opposto di marcia, è riuscito ad aprire la portiera del furgone e dopo essere entrato parzialmente nella cabina ha sfilato le chiavi dal quadro di accensione e ne ha fermato la corsa.

Il racconto della vittima

Durante la rapina, il proprietario del mezzo, sentito circa la dinamica dei fatti, per evitare la sottrazione dello stesso, è stato fortemente strattonato dal rapinatore ed ha riportato varie ferite ed escoriazioni al braccio ed al gomito. Per quanto evidenziato, A.A. è stato tratto in arresto e, su disposizione del P.M. di turno presso la Procura della Repubblica del Tribunale di Nocera Inferiore, è stato condotto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione, in attesa del giudizio di convalida.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button