Cava de’ Tirreni, spaccio di droga per la movida: arrestate 4 persone

spaccio-droga-scafati-arrestati-figlio-padre

Quattro persone, tra cui un minorenne, sono state arrestate dai carabinieri per spaccio di droga in mezzo alla movida di Cava de' Tirreni

Quattro persone, tra cui un minorenne, sono state arrestate dai carabinieri per spaccio di droga in mezzo alla movida di Cava de’ Tirreni.

Arrestati per spaccio di droga a Cava de’ Tirreni

I carabinieri diretti dal tenente Vincenzo Pessolano, in collaborazione con i militari della stazione di Nocera Superiore, diretti dal luogotenente Angelo Arienzo, hanno arrestato 4 persone per spaccio di droga in mezzo alla movida di Cava de’ Tirreni. 

Dopo un anno di pedinamenti, scattano le manette per quattro ragazzi, di cui un minorenne. Gli arrestati provenivano da Nocera Superiore e Pagani per spacciare droghe di vario genere come eroina, hashish e cocaina.

Finiscono ai domiciliari Vincenzo Lamberti e Mattia Nerino, entrambi 23enni e residenti a Nocera Superiore. Obbligo di dimora invece per Anna Colps, 33enne di Pagani. Il minore è stato collocato in comunità.

Le indagini sono una sorta di collegamento a un’altra inchiesta legata all’incendio al panificio Boulangerie. Guarda caso, proprio Vincenzo Lamberti lavorava nel panificio di Antonio Di Marino: entrambi erano indagati per il rogo al negozio e furgoni della panetteria di corso Mazzini.

Nel corso degli accertamenti i militari hanno iniziato ad osservare movimenti e scambi sospetti. Hanno pensato così di pedinarlo, scoprendo che Lamberti e un suo amico minorenne si recavano a Cava de’ Tirreni per spacciare sostanze stupefacenti, mentre gli altri due soci provvedevano a procurargli i clienti.

L’attività investigativa è durata quasi un anno. Ieri è arrivata alla conclusione. I carabinieri hanno eseguito le quattro ordinanze, emesse da giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Nocera Inferiore.

TAG