Cronaca

Coronavirus, 200 persone ammassate in locale di Paestum: scatta la chiusura

Disposta la chiusura di un locale a Paestum dopo che, in barba ai divieti imposti, sono state ritrovate 200 persone ammassate. Il titolare dell’attività è stato denunciato penalmente.

Coronavirus, chiuso un locale di Paestum

Eccessivo assembramento di persone e mancata osservanza, da parte del gestore, di far rispettare la distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i clienti: sospesa la prima attività a Capaccio Paestum per aver ignorato le disposizioni cautelative per evitare rischi e la diffusione del Coronavirus.

Si tratta di un noto winebar sito nell’area archeologica di Paestum, luogo di ritrovo cult per i giovani della zona: ad eseguire la chiusura del locale, questa sera, sono stati gli agenti della polizia municipale, diretti dal magg. Natale Carotenuto, i quali hanno riscontrato la violazione dell’art. 2, comma 1, lett. e) del nuovo decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, emanato proprio stamane, relativo alle ulteriori ed ancora più stringenti misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da Covid-19. Come previsto dal medesimo articolo, l’attività è stata sospesa a tempo indeterminato ed il titolare è stato denunciato penalmente.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto