CronacaPolitica

Eboli: crisi idrica, vietato l'utilizzo d'acqua potabile a fini non domestici

EBOLI. La crisi idrica colpisce anche Eboli, il sindaco Massimo Cariello vieta l’utilizzo di acqua potabile a fini non domestici per arginare il problema. Non è consentito quindi l’innaffiamento di orti e giardini, lavaggio di automezzi e spazi interni ed il riempimento di piscine. Nel caso non venissero rispettate queste imposizione si incorrerà in una sanzione amministrativa pecuniaria che va dai 50,00 ai 500,00 euro.

L’Asis ha inoltre comunicato la possibilità di cali di pressione e di portata della rete idrica dalle 23.00 alle 6.00 per consentire il riempimento dei serbatoi.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button