Cronaca

Eboli, due nuovi centri di accoglienza: residenti in rivolta

EBOLI. Due nuovi centri di accoglienza per i profughi dovrebbero sorgere nella periferia della città. Una sarebbe quella dell’ex ristorante Papaleone, e quella di un agriturismo in contrada La Storta. Intanto, i residenti, si sono mobilitati chiedendo un incontro con il prefetto di Salerno. «Un carico eccessivo di extracomunitari. Da anni conviviamo con questo flusso di migranti. Non siamo contro a prescindere ma chiediamo chiarezza e regolarità. C’è bisogno di un censimento« dice Sara Costantino, presidentessa del comitato La Storta-Papaleone.

«Non siamo contro l’accoglienza – continua Costantino – da anni la facciamo. Ci sono tanti immigrati che si sono integrati. Ma questo arrivo convulso non dà serenità ai residenti. A volte, ci sentiamo colonizzati. Abbiamo avviato una raccolta firme per incontrare il prefetto di Salerno e chiedere di fermare l’arrivo di altri stranieri nei centri di accoglienza – conclude la presidentessa».

LEGGI ANCHE —> http://salerno.occhionotizie.it/cronaca/eboli-il-comune-ribadisce-non-ci-saranno-altri-centri-di-accoglienza-sul-nostro-territorio/

Articoli correlati

Back to top button