Cronaca

Eboli, focolaio nel quartiere Paterno dopo una prima comunione

Eboli, scoppia un focolaio nel quartiere Paterno dopo i festeggiamenti per la celebrazione di una prima comunione

Eboli, scoppia un focolaio nel quartiere Paterno dopo i festeggiamenti per la celebrazione di una prima comunione. Gli ultimi casi sono sintomatici ma le condizioni di salute sembrano abbastanza buone e la situazione è sotto controllo anche se qualcosa nell’infezione virale sta cambiando.

Festa di comunione, focolaio al Paterno

«Gli ultimi casi – spiega un medico della Asl – presentano sintomatologie diverse rispetto ai casi positivi emersi qualche settimana fa. Ad esempio, i pazienti del focolaio dell’azienda agricola di Cioffi non manifestavano sintomi particolari, invece oggi, come ieri, sono evidenti tracce del Covid a livello polmonare, anche attraverso l’esame eco torace».

«La situazione è seria, ma si può gestire. Basti pensare che io ed altri miei colleghi siamo in contatto con pazienti positivi tutti i giorni dallo scorso marzo, e non ci siamo ammalati. Certo, c’è il fattore fortuna, ma è fondamentale prendere le precauzioni che ormai conosciamo a memoria: lavare e disinfettare spesso le mani; indossare sempre la mascherina e rispettare le distanze. La prudenza è l’unica strada utile per evitare chiusure locali o generalizzate, che danneggerebbero l’economia e condizionerebbero in negativo la vita di ciascuno, adulti e bambini».

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto