Cronaca
Trending

Eboli, muore dopo il crollo di un muro: folla commossa ai funerali di Antonio Ceres

Folla commossa per l'ultimo saluto all'operaio Antonio Ceres

Si sono svolti questa mattina, a Santa Cecilia i funerali di Antonio Ceres, l’operaio di Eboli morto a Siano dopo il crollo di un muro. Sulla vicenda, intanto, proseguono le indagini da parte delle forze dell’ordine. Sono 3 al momento le persone indagate.

Eboli, folla commossa ai funerali di Antonio Ceres

La tragedia si è consumata a Siano lo scorso martedì. Antonio, stava lavorando alla pulizia di un canalone perché fosse pronto per essere riempito e cementificato quando è avvenuto il crollo.

Il dramma si è consumato lungo la nuova strada che da Siano conduce alla frazione Torello di Castel San Giorgio. Per il 65enne purtroppo non c’è stato nulla da fare. Inutili i tentativi dei sanitari di rianimarlo.  L’uomo, spostato e con 2 figli, era originario di Pontecagnano Faiano.

L’ultimo saluto

L’ultimo saluto all’operaio è avvenuto questa mattina, in pieno rispetto delle normative anti covid. Folla commossa. L’intera comunità è ancora sotto shock per la terribile notizia.

L’autopsia

Novanta giorni di attesa per i risultati dell’autopsia svolta ieri, 15 gennaio, sul corpo di Antonio Ceres il 65enne di Eboli morto dopo il crollo di un muro a Siano. Intanto, sono 3 le persone indagate dalla Procura di Nocera Inferire. Ancora molti i punti da chiarire.

Articoli correlati

Back to top button