Cronaca

Ebolitana: la dirigenza si presenta e punta in alto

EBOLI. L’Ebolitana calcio 2016-2017 è stata presentata ufficialmente nell’aula consiliare del comune di Eboli con il sindaco Massimo Cariello. Il presidente sarà sempre Fiorentino Reppuccia, tra le  novità dirigenziali  il presidente onorario Fausto  Vecchio, che è presente del consiglio comunale, gli altri ingressi sono quello del  vice presidente Valter Mandia e del direttore generale Damiano Bruno. Riconferme per il direttore Generale, Ramon Taglianetti, il team manager Domenico Buono, il delegato con il comune, Marco Forlenza. Il main sponsor per il quinto anno consecutivo, è l’ente di formazione professionale Scuola Nuova di Giuseppe Bisogno. Tra le prime riconferme per quanto concerne lo staff tecnico, è quella del mister Salvatore Nastri e del calciatore Gianmarco Landolfi, che sarà ancora il capitano dell’Ebolitana anche per questa stagione.

Il presidente Reppuccia ha detto: «puntiamo ai play off, per scaramanzia non aggiungo altro» dello stesso avviso Giuseppe Bisogno. Per Mandia invece: «puntiamo a fare bene, ci crediamo e speriamo in un qualcosa di molto importante». Non si pronuncia la D, lo stesso presidente Onorario, Vecchio tiene i piedi per terra: «l’amministrazione è pronta a dare il suo contributo, mi hanno coinvolto e ci credo, ma lavoriamo insieme alla società ed ai tifosi per un traguardo importante».

Il sindaco Massimo Cariello, da sempre vicino all’Ebolitana, ha dichiarato: «abbiamo concesso la struttura all’Ebolitana, siamo vicini a questa società e alla squadra. I tifosi sono fondamentali come sempre e vogliamo raggiungere risultati importanti. Non parliamo di D o di altro, lavorare sodo e far crescere l’entusiasmo. Coinvolgeremo anche le scuole e riempiremo il Dirceu. In bocca al lupo». Il direttore generale Ramon Taglianetti: «stiamo lavorando per costruire una squadra che lotti per raggiungere i primi posti della classifica. Grazie all’amministrazione che ci sostiene alla società ed ai tifosi. Adesso è il tempo di lavorare e ripartire. Il mister è sempre Salvatore Nastri, per lui parla il curriculum e con lui costruiremo una formazione molto competitiva. Il perno sarà Landolfi. il nostro capitano».

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button