Cronaca

Sarno, area Pip nel degrado: ecoballe non rimosse da mesi

Ecoballe Sarno, arriva la denuncia.  Un consiglio comunale monotematico sull’area Pip di Sarno alla presenza di imprenditori e rappresentanti dei lavoratori. A lanciare la provocazione è Gigi Vicinanza, sindacalista della Cisal provinciale, alla luce del degrado presente in zona, con ecoballe presenti in zona da mesi e mai rimosse.

Ecoballe a Sarno, la denuncia di Vicinanza (Cisal)

“Mi spiace che il sindaco ha etichettato come ingenerose le critiche costruttive che lanciai circa un mese fa, ma da allora non sono stato smentito. La zona Pip di Sarno è nel degrado più assoluto e lo dimostrano le foto scattate in questi giorni da chi vive quotidianamente la zona. Ribadisco che tutto questo è inaccettabile per gli imprenditori che investono sul territorio e chiedono un potenziamento della videosorveglianza oltre al miglioramento dei servizi”.

La richiesta

Da qui, la richiesta di un consiglio comunale monotematico sul tema. “Nonostante l’impegni presi sulla parola, infatti, tutto è finito nel dimenticatoio”, ha detto Vicinanza. “Gli imprenditori vogliono e devono essere aiutati concretamente. Avevo chiesto di investire del problema sicurezza la prefettura e per convocare un Comitato per l’Ordine pubblico e la sicurezza se necessario, ma nulla è stato fatto”, ha detto il sindacalista. “Forse a Sarno si pensa ad altro e le ecoballe sono un problema secondario. Ricordo a tutti che questa area che rappresenta un volano di sviluppo per tutto il territorio. Per questo rinnovo l’appello al primo cittadino: non possiamo permettere più che l’area Pip diventi ostaggio di degrado e ladri. Come sindacato siamo disposti ad aiutarlo”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button