PoliticaSpeciale elezioni

Elezioni regionali: in cinque comuni della provincia di Salerno ha vinto Caldoro

Vincenzo De Luca è il rieletto governatore della Regione Campania ed in provincia di Salerno ha ottenuto il 73,17% delle preferenze, contro il 18,71% di Stefano Caldoro e il 6,13% di Valeria Ciarambino. Un risultato straordinario. Ma De Luca non ha vinto dovunque in provincia di Salerno. In cinque comuni, infatti, si è dovuto arrendere a Caldoro. Una magra consolazione per il leader della coalizione di centrodestra, ma comunque da registrare per rendere meno amara la sconfitta.


L’analisi in regione Campania


Elezioni regionali in Campania: dove ha vinto Stefano Caldoro a Salerno?

Ma dove ha vinto Stefano Caldoro in provincia di Salerno? Esattamente in cinque comuni: Alfano, Caselle in Pittari, Roccagloriosa, Sant’Egidio del Monte Albino e Santa Marina. In tutti i casi, Caldoro ha avuto la meglio grazie ad eccezionali prestazioni di alcuni candidati consiglieri regionali del posto. Il risultato migliore a Santa Marina, dove Caldoro ha raccolto il 66,06%.

Stefano Caldoro vincitore ad Alfano

Ad Alfano, Caldoro ha ottenuto un voto in più rispetto a De Luca (205 contro 204). Un risultato reso possibile sopratutto grazie all’ottima affermazione di Attilio Pierro, candidato consigliere regionale con la Lega, che ha ottenuto 101 voti. In pratica, la metà delle preferenze di Caldoro viene da lui.

A Caselle in Pittari

Undici i voti in più di Caldoro rispetto a De Luca, a Caselle in Pittari. 468 per il leader di centrodestra contro i 457 del governatore regionale. Ottimi risultati, nel centrodestra, per Roberto Celano (Forza Italia) con 183 voti, Pierro (87) e Giovanni Fortunato (Fratelli d’Italia ) con 108 voti. Per la coalizione di De Luca, exploit di Tommaso Pellegrino (Italia Viva) con 185 preferenze.

Roccagloriosa nel segno della Lega

A Roccagloriosa vince Caldoro con 496 voti (57,01%) contro De Luca (342 voti, 39,31%). Un risultato reso possibile soprattutto da Pierro, che da solo ha ottenuto 416 voti. La Lega è il primo partito a Roccagloriosa con il 49,35%.

A Sant’Egidio del Monte Albino il boom di Carpentieri (Fratelli d’Italia)

A Sant’Egidio del Monte Albino la differenza l’ha fatta l’ex sindaco Nunzio Carpentieri con Fratelli d’Italia. Per lui 2.224 voti per il 50,23% assoluto. E Caldoro (2.786 voti, 57,57%) ha vinto su De Luca (1.711 voti per il 35,36%)

Giovanni Fortunato leader a Santa Marina

Giovanni Fortunato non poteva non ottenere un grande risultato nella sua Santa Marina. E non ha deluso le aspettative. Per lui 1.014 voti, pari al 58,42% delle preferenze, come candidato consigliere regionale in Fratelli d’Italia. Soprattutto grazie a lui, Caldoro ha ottenuto il risultato migliore in provincia di Salerno, con il 66,06% (1.224 voti) rispetto al 30,28% (561 voti) di De Luca.

A Serre la buona affermazione di Luca Saltalamacchia

Nel duello tra Caldoro e De Luca, a Serre si è inserito il candidato governatore Luca Saltalamacchia, sostenuto dal partito Terra, a Serre. Dove ha raccolto il 15,49% delle preferenze, dietro a De Luca (66,67%), ma davanti a Caldoro, fermo al 14,65%. A sostegno di Saltalamacchia una ottima affermazione del candidato consigliere Francesco Turco, con 276 voti.

Francesco Piccolo

Giornalista professionista, direttore del network L'Occhio che comprende le redazioni di Salerno, Napoli, Benevento, Caserta ed Avellino. Direttore anche di TuttoCalcioNews e di Occhio alla Sicurezza.

Articoli correlati

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto