Cronaca

Cinque incidenti e due morti: Ferragosto di sangue in provincia di Salerno

Incidenti di Ferragosto, due morti in provincia di Salerno. Un 15 agosto macchiato dal sangue, con ben cinque incidenti

Due morti negli incidenti di Ferragosto avvenuti in provincia di Salerno. Un 15 agosto macchiato dal sangue, con ben cinque incidenti, diversi feriti e due vittime. Il primo sinistro stradala è avvenuto domenica 14 agosto, quando a Capaccio Paestum un’auto con a bordo tre persone è finita fuori strada ribaltandosi in un canalone. Un violento impatto nel quale ha perso la vita un 46enne come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Incidenti di Ferragosto, due morti in provincia di Salerno

Il 46enne viaggiava a bordo di una Fiat Punto in compagnia di due amici, tra cui il conducente di 40 anni di Magliano Vetere. Proprio il conducente è uscito illeso, mentre per l’altro occupante dell’abitacolo è stato necessario il ricovero all’ospedale San Luca di Vallo della Lucania, ma non è in pericolo di vita.Il 46enne che viaggiava sul sedile posteriore dell’auto è apparso subito in gravi condizioni e per lui non c’è stato nulla da fare, nonostante la corsa in eliambulanza a Napoli.

Giovanni perde la vita a soli 22 anni in un incidente

Nel giorno di Ferragosto, invece, ha perso la vita un ragazzo di 22 anni. È accaduto ad Eboli dove il 22enne Giovanni Alfano è morto in seguito al sinistro stradale avvenuto lungo la Litoranea mentre era alla guida della sua motocicletta. Nulla sono valsi i tentativi di salvargli la vita. I sanitari del 118 intervenuti sul luogo non hanno potuto fare altro che accertare il decesso del 22enne.

In seguito allo scontro tra auto e moto,  il centauro è morto sull’asfalto. Immediato l’arrivo sul posto dei sanitari del 118, i quali non hanno potuto fare altro che constatare il decesso del centauro. Sul posto anche i carabinieri della compagnia locale. I militari hanno effettuato i rilievi del caso, necessari per ricostruire l’esatta dinamica del tragico sinistro stradale.

Aperta una inchiesta

Stando a quanto ricostruito finora, il 22enne originario di Gragnano si trovava in vacanza. Sull’accaduto è stata aperta un’inchiesta per accertare le responsabilità. La salma è stata sequestrata ed è stata trasferita presso l’obitorio di Battipaglia.

Articoli correlati

Back to top button