Cronaca

Eboli, si indaga sul “Sistema” dei Maiale: tutto ruotava intorno a Giovanni junior

Terminate le indagini preliminari sul Sistema Maiale. La Procura antimafia di Salerno – come riportato dal quotidiano La Città – ha iscritto undici persone nel registro degli indagati. Sono parenti e sodali di Giovanni Maiale junior, conosciuto con l’appellativo di “‘ a minaccia”. Quest’ultimo, stando a quanto scoperto dagli inquirenti, era il promotore di una associazione dedita allo spaccio di sostanze stupefacenti, estorsioni e furti aggravata dal metodo mafioso. Infatti pare facesse leva sul rapporto di parentela con Giovanni Maiale senior, capo del disciolto clan egemone attivo nella Piana del Sele tra gli anni Ottanta e Novanta.

Terminate le indagini preliminari sul Sistema Maiale: undici indagati

Le indagini condotte dai carabinieri del nucleo investigativo di Salerno in collaborazione con il reparto territoriale di Eboli hanno portato alla scoperta del sistema che ruotava intorno alla figura di Giovanni Maiale juniorIl gruppo di spaccio godeva di un canale preferenziale con i fornitori del quartiere Barra di Napoli con la napoletana Claudia Rizzo che ricopriva il ruolo di “grossista” fornendo la materia prima per alimentare il giro di spaccio.

Gli altri indagati

Facevano parte dell’organizzazione piramidale anche i vari Michael Gerardi, Valentina Di Cunzolo, Rocco AutuoriMario Del Vecchio,Antonella Marotta e Vito Giordano.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button