Occhio alla salute

L’allenamento funzionale per restare in forma: scopri come funziona

Tra gli anni ’60 e ’70 negli Stati Uniti, le attività fisiche incontrano l’esigenza della popolazione a cui piacciono gli effetti del bodybuilding, poi ribattezzato fitness: bellezza fisica, salute ed efficienza. Dagli anni ’80, grazie alle pellicole diffuse anche in Europa, Silvester Stallone e Schwartzenegger, fanno rivivere questa attività. L’evoluzione contemporanea vede la nascita di grandi centri che offrono sempre più servizi ed agi ai propri iscritti, ma in realtà sono solo grandi centri di aggregazione sociale dove l’allenamento vero e proprio è oscurato da tutto il resto. Negli ultimi tempi si assiste ad una maggiore consapevolezza, da parte del cliente, dei risultati realmente attendibili da un corso in palestra e della necessità di supervisione da parte di persone brillanti e preparate. Spesso però questo non si verifica per svariati motivi, così il sentirsi poco seguiti durante gli allenamenti è la causa di abbandono precoce della struttura e tutto ciò porta ad un’apatia ingiusta verso le attività in palestra.
Ė nata quindi l’esigenza di una figura che seguisse il cliente in palestra, ed effettivamente sempre più persone si rivolgono ad un personal trainer.
Il personal rainer è una figura professionale pluricertificata, con il compito di seguire un individuo nel corso del suo programma, è un allenatore, un esperto ed educatore alimentare, operatore di primo intervento in caso di soccorso. Non è solo una guida nel caos ma anche un coach, un motivatore.
Ma quali competenze e che qualità deve avere un personal trainer? E che cosa è l’allenamento funzionale di cui si sente tanto parlare ultimamente?
A tale proposito abbiamo incontrato un’esperta del settore, Lia Nunziante, personal trainer presso la BodyMindGYM di Cava de’ Tirreni, e responsabile regionale presso l’Accademia WTA di allenamento funzionale di Emilio Troiano. Lia ci racconta con quanta tenacia ed entusiasmo e non senza difficoltà ha portato e porta il messaggio del buon fitness.
«Nell’ultimo anno mi è capitato il caso di una persona che mi ha contattata dicendomi che non era mai stata molto costante nell’allenamento, non era mai riuscita a restare più di un mese in una sala fitness e non si era mai applicata nello svolgimento dell’attività fisica. Forse per la noia, forse per la mancanza di risultati immediati. Il primo passo è testare fino a che punto il soggetto conosce il proprio corpo, le proprie potenzialità. Questa fase è molto importante perché il soggetto comprenda quali obiettivi e in che tempi possono essere raggiunti. La persona è motivata quando è consapevole che il percorso che sta facendo deve far parte della propria vita ed è importante come nutrirsi o dormire. Dopo aver superato le difficoltà del primo periodo, il mio allievo ha cambiato l’approccio con l’attività fisica, ed è stata una grande soddisfazione, perché la sua vita è cambiata, lui sembra rinato, affronta le cose con maggiore carica positiva, oltre ad aver perso 30kg ed acquisito una perfetta forma fisica. Mi preme menzionare una famosissima locuzione latina che recita “Mens sana in corpore sano”, perché muoversi, sostenere attività fisica deve far parte della nostra vita, sia per il fisico che per la mente».
Lia ci spiega e racconta poi, come il functional training (allenamento funzionale) abbia rivoluzionato il mondo del fitness, grazie alla sua straordinaria efficacia. Il Functional Training infatti trova applicazione in ogni ambito del training, dalla ginnastica posturale e riabilitativa alla preparazione atletica. Il functional training è un allenamento a 360°, una serie di esercizi calibrati e progressivi che permettono di migliorare le prestazioni del nostro corpo, adatti a tutti non solo agli sportivi. Essere funzionali significa apprendere nuovi schemi motori attraverso esperienze fisiche progressive. Questo allenamento migliora il controllo e l’equilibrio posturale, previene gli infortuni e rinforza le articolazioni. Tutto ciò permette a qualunque persona di migliorare la propria qualità di vita.
Ci saluta così la nostra Personal Trainer, Lia Nunziante: «Un Fisico in forma ed una Mente lucida garantiscono più potere personale, più sicurezza e amore verso sé stessi e gli altri e sono il primo passo verso il successo».

[Best_Wordpress_Gallery id=”72″ gal_title=”Eureka personal trainer”]

 

Anna Giuliana Oliva (Eureka)

Articoli correlati

Back to top button