Senza categoria

L’assessore alla sicurezza Armando D’Aniello risponde a Cardiello

EBOLI. Dopo le parole di Damiano Cardiello, che dal suo profilo facebook aveva asserito:

In campagna elettorale abbiamo parlato delle scarse risorse organiche e finanziarie in dote al Corpo della Polizia Municipale. Pochi e demotivati vigili urbani al servizio del nostro vastissimo territorio, mai coadiuvati da una amministrazione comunale attenta alle loro esigenze. Purtroppo non c’è mai fine al peggio: da ieri il telefono del Comando è interdetto alle chiamate in uscita ( quelle in entrata sono abilitate solo per il momento) per morosità; il piantone costretto a chiamare gli operatori stradali con il proprio cellulare ed è addirittura negato l’invio di comunicazioni urgenti via fax (Prefettura, Procura ecc…).
Chiedo all’Assessore D’Aniello un immediato intervento al fine di risolvere rapidamente la questione, inoltre bisogna garantire l’operatività dalle 14.00 alle 16.00, visto che in quell’orario non c’è possibilità di nessun intervento nè stradale nè telefonico.
Solo ridando dignità ai nostri caschi bianchi possiamo parlare di sicurezza ad Eboli.

Arriva la risposta dell’ assessore alla  sicurezza  Armando D’Aniello in un comunicato stampa:

“Ringrazio il  consigliere  comunale Cardiello per l’attenzione che pone  sulle problematiche  della  Polizia  Municipale, la quale  si  trova  ad  operare  in  condizioni  di  grave  carenza  di  organico  e  di  mezzi, condividendone  appieno  gli  apprezzamenti e  rassicurandolo  sulla  particolare  sensibilità  che il  nostro  Sindaco e  questa  Amministrazione tutta  hanno  sui  temi  della  sicurezza e  dell’ordine  pubblico, con  una  serie  di  provvedimenti immediati (soprattutto con  il  potenziamento  della  vigilanza), che  in  questi  giorni  completeranno  l’indispensabile  iter  organizzativo. Per  quanto  riguarda  l’ episodio  dell’altro  pomeriggio  della  interruzione del  servizio delle  chiamate  telefoniche verso  l’esterno  nella  sede  del  Comando  di  Polizia  Municipale, si  è  trattato  di  un  increscioso  disguido  tecnico  risolto  in  poche  ore, tant’è  che  l’indomani mattina  il  suddetto  centralino  era  perfettamente  operante, sia  in  entrata  che  in  uscita. Mi  sento, pertanto,  di  rassicurare  i  cittadini  ebolitani  sull’impegno  massimo  che  questa  Amministrazione  metterà  in  campo  per  la  loro  sicurezza, è  nostro  preciso  dovere  farlo”.

 

Articoli correlati

Back to top button