Eventi e cultura

Mercato S. Severino: iniziativa socio-culturale per apprendimento della coltivazione e sensibilizzazione alla tutela del territorio

MERCATO SAN SEVERINO. Gli “Amici della Terra insegnano agli alunni delle scuole elementari di Mercato S. Severino le tecniche di coltivazione per diffondere una cultura della natura estesa al bisogno di tutela del territorio.

L’iniziativa che ha visto coinvolti i bambini delle scuole elementari del Primo Circolo Didattico di via Rimembranza è stata realizzata nei giorni scorsi, quando gli insegnanti dei piccoli alunni, nell’oasi della Sibelluccia, con i vari proprietari terrieri, hanno mostrato ai bambini come coltivare e rispettare il territorio.

Il presidente dell’Associazione “Amici della Terra”, Gerardo Fenza, insieme a uno dei membri del sodalizio socio-culturale a tutela del territorio, Antonio Napoli, hanno espresso grande soddisfazione per una iniziativa a carattere culturale, che ha come principale obiettivo quello di diffondere alle giovani generazioni una cultura di difesa della terra, partendo dall’apprendimento dei metodi di cura della stessa.

Nel recente passato, si sono tenute anche le prime lezioni di orticoltura nelle scuole di Sant’Angelo e di S. Vincenzo e realizzati i primi orti sociali: piccole aiuole in contenitori di polistirolo, sostenute da bancali e munite di impianto di irrigazione. A questo si è poi aggiunta la stipula di un concordato tra il Comune e la Pro loco di Mercato S. Severino, che prevede, in contemporanea al progetto scuole, la realizzazione di un “orto-giardino” in un’area del Parco dei San Severino, ai piedi della collina del Castello, che diventerà il fulcro di un’intensa attività didattica per i ragazzi della Scuola Media “San Tommaso”.

Nell’occasione della visita all’oasi della Sibelluccia, i contadini hanno anche donato ai piccoli alunni alcuni prodotti della terra, che sono stati raccolti dai fanciulli sotto la sapiente e paziente guida degli agricoltori locali.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button