Eventi e cultura

Mercato San Severino, Comune passa al digitale: il 2 luglio inizia la trasformazione

MERCATO SAN SEVERINO. Continua il programma di digitalizzazione iniziato dall’amministrazione Somma: risparmio economico e miglioramento organizzativo le parole chiave della “rivoluzione digitale” di palazzo Vanvitelli. A partire da lunedì 2 luglio gli atti e i documenti dovranno essere consegnati agli uffici comunali solo in formato digitale.

Le dichiarazioni

“Un’altra tappa di un progetto innovativo che tiene conto del contenimento dei costi e della migliore erogazione dei servizi all’utenza, con risparmio di tempo ed anche di costi considerata la evidente riduzione della carta” ha commentato il sindaco Antonio Somma alla vigilia della nuova “fase digitale”. Somma ha ricordato: “Abbiamo già messo in pratica il protocollo diretto nei mesi scorsi e l’avvio della fatturazione elettronica, il prossimo step riguarderà la trasformazione del documento cartaceo in digitale attraverso il processo di dematerializzazione”.
Somma ha spiegato l’iter che interessa la nuova procedura: “Il documento che perviene tramite posta elettronica certificata, dopo il processo di protocollazione, arriva direttamente sulla scrivania virtuale del personale interessato, così da ridurre e semplificare i tempi e le modalità del procedimento amministrativo e favorire l’interoperabilità tra gli  uffici interessati, con evidenti vantaggi in termini di riduzione  del consumo di carta, di usura dei dispositivi multifunzione di stampa e della spesa specificamente destinata all’attività”.
“Ringrazio il personale del Comune per la collaborazione e l’impegno profusi, certo che questa nuova tappa indirizzi sempre di più questa amministrazione verso un processo di rinnovamento anche digitale” – ha concluso Somma.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button

Individuato Adblock




Per visualizzare il sito
Disattiva AdBlock

L'Occhio Network è un giornale gratuito e per coprire le spese di gestione la pubblicità è l'unica fonte di sostegno.
Se vuoi che L'Occhio Network continui ad essere fruibile gratuitamente non bloccare le pubblicità.
Grazie di supporto