Cronaca

Tentato omicidio di “Mimmo a’ Satriana”, Liguori resta in carcere: “Voleva uccidere”

Nicola Liguori resta in carcere per il tentato omicidio di Chiavazzo. La Corte di Cassazione respinge il ricorso di Liguori

Nicola Liguori resta in carcere. Lo ha deciso la Corte di Cassazione nell’ambito dell’inchiesta per il tentato omicidio del pregiudicato Domenico Chiavazzo. È stato dunque respinto il ricorso presentato da Liguori, con la seguente motivazione: “Il metodo mafioso si determina per l’impiego di forza e intimidazione del vincolo associativo e nella condizione di assoggettamento e omertà. Ma non presuppone necessariamente un’associazione costituita, essendo sufficiente la veste tipicamente mafiosa”.

Tentato omicidio di Chiavazzo, Nicola Liguori resta in carcere

La Corte di Cassazione dunque conferma la custodia cautelare in carcere per Liguori, accusato del tentato omicidio del pregiudicato Chiavazzo detto “Mimmo ‘a Satriana” in concorso con Alfonso Manzella, alias “Zuccherino”.

Articoli correlati

Back to top button