Cronaca

Nocera Inferiore, cori ultrà contro De Luca: tutti assolti

Cori ultrà contro il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca: tutti assolti i 14 imputati accusati del reato di turbativa elettorale

Cori ultrà contro il governatore della Regione Campania, Vincenzo De Luca: tutti assolti i 14 imputati accusati del reato di turbativa elettorale in concorso, avendo protestato e inveito all’esterno del teatro Diana e poi all’interno, dove De Luca, era giunto per svolgere un comizio per la candidatura alle regionali del 2015. Era il 18 maggio.

De Luca, cori ultrà durante un comizio: tutti assolti

Ieri mattina i 14 imputati, tra i quali spicca anche qualche supporter della Nocerina, sono stati tutti assolti dal tribunale. Stando all’impianto accusatorio della Procura, il gruppo partì con una manifestazione di dissenso fuori al teatro Diana, per poi entrare al suo interno e cominciare a urlare e a fischiare, in maniera assordante, «turbando la pubblica riunione di propaganda elettorale» e rendendo difficoltoso l’intervento dei vari presenti.

I cori

Tra questi, oltre a Vincenzo De Luca, c’era anche l’ex presidente della Provincia, Giuseppe Canfora. «De Luca via da Nocera», «De Luca non ti vogliamo», alcuni degli slogan urlati. De Luca, allora candidato alla Regione, fu accolto con uno striscione all’esterno del teatro, che recitava: «Luci d’arrivista, i voti dei cafoni ora sono buoni».

Fonte: Il Mattino

Articoli correlati

Back to top button