Operaio in catene al Comune di Nocera Inferiore: la ditta per i servizi di pulizia non paga

operaio-catene-comune-nocera-inferiore

Operaio in catene al Comune di Nocera Inferiore: Francesco Diglio accusa la ditta di pulizia per la quale lavora insieme ad altri colleghi

Operaio in catene al Comune di Nocera Inferiore: Francesco Diglio accusa la ditta di pulizia per la quale lavora insieme ad altri colleghi.

Appello disperato di un operaio: si mette in catene davanti al Comune di Nocera Inferiore

Francesco Diglio, 45 anni, ha compiuto un atto estremo: si è fatto trovare in catene davanti alle porta del Comune di Nocera Inferiore. Si tratta di un operaio che lavora in alcune cooperativi impegnate nella pulizia degli uffici municipali e degli altri immobili comunali. Sulla porta d’ingresso di Palazzo di Città ha affisso un manifesto dove parlava del suo problema.

Come riporta il quotidiano “Il Mattino”, Francesco e i suoi colleghi lavoravano 4 ore al giorno con l’azienda siciliana della Global Service, adesso lavorano quasi due ore al giorno con la Gener Service di Avellino e la situazione stipendiale è completamente cambiata: ognuno di loro percepisce ogni mese 430 euro.

La situazione di Francesco appare molto complicata: con una moglie e due figli è difficile tirare avanti con quella cifra. Inoltre, l’uomo deve percepire dalla precedente azienda il Tfr, la liquidazione per la fine del rapporto quando c’è stato il passaggio da una coop all’altra. Eppure, di quei soldi ancora non s’è visto nulla.


Fonte e foto: Il Mattino

 

 

TAG