Pagani, vandalismo e minacce nel parcheggio del cinema: la denuncia

pagani-vandalismo-minacce-parcheggio-cinema

Pagani, vandalismo e minacce nel parcheggio del cinema "La Fenice": la denuncia dei cittadini. Il caso va avanti ormai da tempo

Pagani, vandalismo e minacce nel parcheggio del cinema “La Fenice”: la denuncia dei cittadini. Il caso va avanti ormai da tempo.

Vandali e minacce a Pagani

A Pagani l’anno comincia nei peggiori dei modi, specialmente dopo la segnalazione da parte di alcuni cittadini e associazioni locali in merito ad atti di vandalismo e di intimidazioni da parte di un gruppo di giovani teppisti.

In occasione della prima del nuovo film di Checco Zalone,Tolo Tolo“, durante l’uscita dal Multisala”LaFenice”, diverse sarebbero state le auto danneggiate dai vandali: carrozzerie e specchietti presi di mira senza un apparente motivo. A segnalare l’emergenza e il primo caso dell’anno era stato il consigliere comunale di minoranza Gaetano Cesarano, il quale aveva notato la segnalazione di un cittadino su Facebook. Lo stesso Cesarano ha poi provveduto a denunciare il caso presso il Comando della Polizia Municipale di Pagani, dove si è discusso del caso per cercare di migliorare il livello di sicurezza dell’area.

Come se non bastasse, come riporta “Spazio Aperto“, sembra che alcuni utenti siano stati anche molestati e minacciati da una banda di giovani malintenzionati. Adesso, bisognerà far riferimento alle telecamere di videosorveglianza (ammesse che ce ne siano) presenti in zona per cercare di contrastare un fenomeno che da troppo tempo va avanti.

Le vittime più illustre non sono soltanto gli stessi paganesi, ma anche molte persone provenienti dai comuni confinanti. Un danno di immagine non indifferente per una città che cerca di riattirare gente in città, dove lo stesso cinema resta uno dei pochi punti di intrattenimento capaci di attirare le masse.

L’intervento di Cesarano

Nella mattinata di ieri, il consigliere comunale Cesarano si è recato al comando della Polizia Municipale insieme a una delle vittime degli atti di vandalismo presso il parking del Multisala la Fenice di Pagani. Il politico locale ha chiesto insieme al responsabile della Pagani Servizi, Francesco Toscano, l’installazione di telecamere su tutta la zona interessata dai fatti:

Stamattina sono stato al comando dei vigili con il consigliere Cesarano per andare fino in fondo a questa storia. Dopo esserci confrontati col Comandante dei vigili, oggi pomeriggio incontreremo il responsabile di ” Pagani Servizi” per richiedere esplicitamente l’installazione di telecamere su tutta la zona dal momento che nei mesi scorsi ci sono stati numerosi casi di atti vandalici ai danni di autovetture, analoghi al mio. Ci batteremo per far si che al più presto si possa incrementare la sicurezza in quella zona, occorre una maggiore sorveglianza, affinché episodi simili non accadano più.



La denuncia di “Spazio Aperto”

Ecco la denuncia dell’associazione “Spazio Aperto“:

Alla C.A. della Sindaca, dell’amministrazione comunale e del Consiglio comunale.
Sottoponiamo alla V.s attenzione i sistematici episodi di comportamento antisociale che, purtroppo, interessano l’area multisala e strade e parcheggi pertinenti, ad opera di gruppi di minori. In occasione della prima del film di Checco Zalone, in cartellone alla Multisala, nella giornata del primo dell’anno, numerosi cittadini provenienti dai paesi vicini e i loro bambini, accompagnati alla visione del film, sono stati fatti oggetto non solo di molestie ma, in alcuni casi, anche di minacce. Inoltre alle auto parcheggiate nella zona intorno al cinema sono stati rotti vetri, divelti e strappati specchietti e arrecati danni alla carrozzeria. E’ necessario, pertanto, che le Istituzioni, preposte a garantire la sicurezza dei cittadini e la vivibilità del nostro territorio, intervengano tempestivamente con azioni risolute e preventive a stroncare l’incivile fenomeno. E’ inutile rimarcare che tali comportamenti oltre che alimentare la già triste e immeritata considerazione che si ha della nostra cittadina, rappresentano anche una ricaduta negativa sulla nostra economia alle prese con una duratura e quasi endemica stagnazione e vanificano qualsiasi sforzo messo in campo per la ripresa.

La segnalazione di un cittadino

Proprio nel primo dell’anno, un cittadino ha segnalato i danni apportati alla propria automobile una volta uscito dal cinema per la prima del nuovo film di Zalone. L’utente aveva deciso di passar una serata tranquilla insieme al padre, essendo ormai residenti in un’altra città. Si tratta dello stesso ragazzo recatosi al comando della Polizia Municipale insieme al consigliere Cesarano.

Comincia alla grande il mio primo giorno del 2020. Decido di trascorrere una piacevole serata nel mio paese in compagnia di mio padre per assistere alla visione del nuovo Film di Checco Zalone. All’uscita mi ritrovo due bei regali natalizi : specchietto volontariamente distrutto e tutta la fiancata sinistra volutamente rigata.

Nonostante questo spiacevole episodio, fiducioso come sempre del senso civico dei cittadini sono risceso per le strade del mio paese, nella speranza che gli incivili (i quali sono una minoranza) possano essere emarginati dalla nostra amata città

TAG