Senza categoria

Partita di calcio finisce in rissa: botte tra i genitori dei baby calciatori

SALERNO. Attimi di spavento ieri al campo De Gasperi di Salerno, al termine della partita Assocalcio Salerno e Hermes Avellino, entrambe della categoria Giovanissimi regionali, classe 2000. La gara si è conclusa 4 a 2 per i padroni di casa ma, evidentemente, qualcosa durante o dopo la partita non è andata bene. Due baby calciatori, infatti, hanno iniziato a discutere tra di loro, sfiorando la rissa. I ragazzi sono poi stati condotti negli spogliatoi con i rispettivi allenatori e a quel punto la rissa è sfociata tra due adulti, forse genitori dei due ragazzi che battibeccavano tra di loro.
«Si è registrato qualche spintone e forse qualche parola di troppo ma nulla di più. Dopo siamo andati tutti a casa, senza incidenti, né feriti. Sicuramente questa mattina non abbiamo assistito ad una bella pagina di sport, soprattutto per chi, come noi, si prodiga tanto per insegnare la correttezza nello sport e nella vita». Lo ha dichiarato il presidente della Assocalcio, Alessandro Di Luca. Al campo De Gasperi, nel quartiere Europa, sono giunti anche i Carabinieri, per evitare che la situazione degenerasse ma, nell’arco di poco tempo, tutto è rientrato nella normalità.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button