Cronaca

L’ex medico negazionista Pasquale Bacco: “Noi No vax siamo stati codardi, abbiamo morti sulla coscienza”

Pasquale Bacco, il medico battipagliese attacca i no vax. "Siamo stati dei grandi codardi tutti noi No vax"

L’ex esponente no vax Pasquale Bacco torna sui suoi passi. In una intervista al Corriere del Mezzogiorno, il medico si è rivolto a quanti continuano a negare la pericolosità del virus. “Credo che noi che siamo saliti su quei palchi qualche morto sulla coscienza ce l’abbiamo”.

Pasquale Bacco, il medico attacca i no vax

A novembre metteva in guardia dalla pericolosità del Covid. “Siamo stati dei grandi codardi tutti noi No vax. Andavamo nelle piazze e quando parlavamo sapevamo che le persone volevano sentire cose forti. Quindi provocavi sempre di più. E allora via con: ‘Nei vaccini c’è acqua di fogna’, ‘le bare di Bergamo erano tutte vuote’, ‘con il Covid non è morto nessuno”.

“Siamo stati veramente dei grandissimi bastardi, non mi nascondo, questa è la verità – continua il medico accusato in passato di negazionismo -. Un giorno dovremmo rendere conto di queste cose. Purtroppo. Per questo ho chiesto perdono a tutti ma quel perdono non serve a nulla”.

Chi è Pasquale Bacco

Originario di Battipaglia, Pasquale Bacco è un medico ricercatore. In passato aveva duramente attaccato i vaccini anti Covid, salvo cambiare idea.  “La situazione è più drammatica di quella che si vede, oggi il virus colpisce soprattutto i giovani sani. Mi sento in colpa, non possiamo andare sui palchi e dire ‘baciatevi e abbracciatevi’. In questo momento il virus è pericolosissimo” disse a La7.


Tutte le notizie sul coronavirus

Il sito del Ministero della Salute

Articoli correlati

Back to top button