Inchiesta

Persone scomparse a Salerno: le schede di Chi l’ha Visto? – seconda parte

Segue dalla prima parte

Logo_Chi_l'ha_visto


Mironica Constantin

Sesso:F
Età:55 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:rumena
Corporatura:esile
Statura:160
Occhi:castani
Capelli:biondi
Abbigliamento:giubbotto blu scuro, jeans, scarpe marroni
Scomparso da:Campagna (Salerno), frazione di Quadrivio
Data della scomparsa:13/03/2015
Data pubblicazione:08/04/2015

1428511825281MironicaCostantin_scheda

Mironìca Constantin, 55 anni, abita a Campagna (Salerno), nella frazione di Quadrivio. E’ in cerca di occupazione come badante, il lavoro che ha sempre fatto da quando è arrivata in Italia dalla Romania. Venerdì 13 marzo ha salutato il suo compagno che usciva di casa alle 7 per andare al lavoro. Alle 8 è stata vista camminare da sola in paese.

Intorno alle 12:30 ha parlato al telefono per una decina di minuti con il compagno, che ha riferito di non averla trovata in casa al suo rientro, intorno alle 16:30. Il cancello era regolarmente chiuso ma la porta dell’appartamento era aperta. Sul comodino c’erano le chiavi, il letto era stato rifatto ma non c’erano segni di preparativi per la cena.

Da casa mancavano i due cellulari della donna (uno bianco e uno rosso), ma non i caricabatteria, una valigia blu, alcuni vestiti, fotografie e una borsa blu con dei documenti.


Nicola Cortazzo

Sesso:M
Età:76 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:italiana
Statura:170
Occhi:castani
Capelli:bianchi
Abbigliamento:camicia grigia e pantaloni chiari
Scomparso da:Stella Cilento (Salerno)
Data della scomparsa:18/10/2007
Data pubblicazione:07/01/2008

1296568974760CortazzoNicola_scheda


Elena Corinna Cosolan

Sesso:F
Età:28 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:Rumena
Corporatura:robusta
Statura:167
Occhi:castani
Capelli:castani
Scomparso da:Eboli, frazione Campolongo (Salerno)
Data della scomparsa:22/07/2013
Data pubblicazione:22/10/2013

1382438933844ConsolanElenaCorina_scheda

Elena Corinna Cosolan, 28 anni, rumena, nel 2012 ha raggiunto in Italia la madre che da alcuni anni lavora come badante in Brianza. A febbraio si è trasferita in provincia di Salerno per lavorare come coltivatrice diretta.

Si è tenuta in contatto con la madre con frequenti telefonate quotidiane che si sono interrotte dopo l’ultima, alle 19 del 22 luglio, nella quale è apparsa molto agitata per un litigio con il connazionale con il quale conviveva.

Da allora il suo telefono risulta spento e non risulta rientrata in Romania. La madre è riuscita a sapere che tutti i suoi effetti personali sono rimasti nella casa di Eboli dove abitava, mancano solo il cellulare e la carta di identità.


Giuseppe Di Lieto

Sesso:M
Età:47 (al momento della scomparsa)
Statura:170
Occhi:castani
Capelli:neri
Abbigliamento:Pantalone grigio, polo nera a righe beige, occhiali da vista.
Scomparso da:Monte Falerzio (Salerno)
Edizione:2002/2003
Data della scomparsa:09/06/2003
Data pubblicazione:16/06/2003

1354546329527DiLietoGiuseppe2_scheda

Giuseppe Di Lieto vive a Maiori e lavora come operaio presso la comunità montana della penisola amalfitana. Nonostante i suoi problemi di salute è sempre stato un grande camminatore e le sue tracce si sono perse proprio mentre era di ritorno da una processione su un sentiero di montagna il 9 giugno 2003.

Quel giorno, come ogni anno, aveva partecipato alla festa di Santa Maria Avvocata, il cui santuario si raggiunge sia da Cava dei Tirreni sia dai tanti sentieri che salgono dal versante di Maiori e dei paesi vicini. Giuseppe Di Lieto avrebbe lasciato il santuario prima del solito.

La cognata ha raccontato che dopo la processione, erano circa le 11:30, si è incamminato per uno dei sentieri montani per fare ritorno a casa, perché doveva fare un prelievo presso la Asl di Maiori. Diversamente dalle sue abitudini, Di Lieto non è sceso dal sentiero di Maiori. Avrebbe incontrato alcuni amici appassionati di corsa campestre.

Uno di loro, infatti, ha riferito: “Lui scendeva. Ci ha visto arrivare da sotto, si è spostato un attimo, aveva un bastone e una busta in mano. Il fatto di trovarlo in montagna non era una cosa strana, mi è parso strano solo il fatto che scendeva solo e fuori da un percorso per lui ideale. La strada per scendere ad Erchie era ostruita un po’ da un gregge che stava sul passaggio, con il cane che guardava il gregge. Lui aveva paura dei cani e può darsi che, se è sceso ad Erchie, sia tornato indietro e sia sceso verso Cetara”.

Appena saputo della sua scomparsa, sono subito cominciate le ricerche sui sentieri della montagna. Questo potrebbe lasciar supporre che l’uomo sia riuscito a raggiungere la strada statale 163. Lì potrebbe aver avuto un malore, magari aver preso un pullman per una direzione sbagliata, verso una meta a lui sconosciuta.

Aggiornamento del 9 giugno 2007

In tutti questi anni la famiglia non si è mai arresa e non ha mai smesso di cercare Giuseppe Di lieto, anche attraverso volantini che hanno continuato ad affiggere.

Le ultime segnalazioni sono del 2007 e riferivano di una persona molto somigliante ma in condizioni di forte disagio che continua a spostarsi da un luogo all’altro attraverso sentieri di montagna nella zona del Cilento fra Centola, Camerota e San Giovanni a Piro. Ogni volta la famiglia ha raggiunto i luoghi delle segnalazioni senza riuscire a trovarlo.


Mario Di Stasi

Sesso:M
Età:54 (al momento della scomparsa)
Statura:165
Occhi:castani
Capelli:neri
Abbigliamento:indossava una maglietta blu e dei pantaloni jeans.
Scomparso da:Felitto (Salerno)
Edizione:2002/2003
Data della scomparsa:09/05/2003
Data pubblicazione:12/05/2003

1299257353773DiStasiMario_scheda

Aggiornamento del 19 maggio 2003

Durante la trasmissione di Chi l’ha visto è stato rinnovato l’appello.

Aggiornamento del 16 giugno 2003

Nel corso della trasmissione è stato rinnovato l’appello per la sua scomparsa. In particolare la famiglia si è rivolta alla persona che il 9 maggio scorso gli avrebbe dato un passaggio.


Iwona Anna Domagala

Sesso:F
Età:35 (al momento della scomparsa)
Nazionalità:polacca
Corporatura:esile
Statura:170
Occhi:castani
Capelli:biondi
Abbigliamento:Un giubotto nero, maglietta nera, jeans, scarpe da ginnastica Nike bianche, borsa di pelle. Porta occhiali con montatura viola
Segni particolari:Ha un neo sulla guancia destra e un tatuaggio a forma di croce sulla schiena
Scomparso da:Pontecagnano (Salerno)
Data della scomparsa:09/11/2012
Data pubblicazione:23/11/2012

1353682226476DomagalaIwona_scheda

Iwona Anna Domagala, 35 anni, polacca, vive da 10 anni in Italia, risiede a Pontecagnano e lavora saltuariamente come donna delle pulizie in uno stabilimento balneare della costa salernitana. È uscita il pomeriggio del 9 novembre per una commissione e non è più rientrata. Sarebbe stata vista nelle ore successive camminare in stato confusionale lungo la strada provinciale Litoranea SalernoPaestum, dove è stato trovato il suo portafoglio con i documenti e del denaro (i suoi risparmi sono rimasti a casa).

Mancava il suo cellulare, al quale risponde la segreteria. Il giorno dopo sarebbe dovuta rientrare in Polonia per rinnovare i documenti.


Continua a leggere: terza parte

 

oppure

 

Torna alla prima parte

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button