Senza categoria

Primo convegno su Peppino Impastato

ANGRI. Giovedì 29 gennaio alle ore 9.30 presso la Casa del Cittadino, si terrà il convegno avente come tema: “Memoria e impegno in nome di Peppino Impastato. Per costruire una giustizia sociale.”
IL CONVEGNO
Il Comune di Angri con la partecipazione dell’associazione antiusura e antiracket, cercheranno di far comprendere ai giovani studenti dell’Istituto Professionale di Servizi per l’Agricoltura e l’Ambiente, l’importanza che negli anni addietro, hanno avuto alcuni uomini per combattere la criminalità organizzata.

Il convegno sarà presentato dal primo cittadino di Angri, Pasquale Mauri, accompagnato dall’assessore alle politiche sociali, Annamaria Russo; dal Presidente A.L.I.L.A.C.C.O. – S.O.S., Amleto Frosi; dal commissario regionale antiracket e antiusura, Franco Malvano; dal responsabile U.O.C, Angela Marciano.
Infine parteciperà anche Giovanni Impastato, dalle’associazione nazionale Legalità e Giustizia.
Nel corso dell’incontro sarà proiettata una sintesi del film “I cento passi” di Marco Tullio Giordana.
LE DICHIARAZIONI
Il sindaco Pasquale Mauri dichiara:

“Peppino Impastato era un giovane trentenne che aveva avviato un’attività politico-culturale antimafiosa e fu assassinato in piena campagna elettorale.

Peppino Impastato è il simbolo della lotta alla mafia e con questo incontro organizzato con le scuole della nostra città, vogliamo avvicinare i giovani a queste problematiche attuali. Tante oggi sono le famiglie che vivono difficoltà legate alla crisi economica degli ultimi anni, ed il nostro Comune lo scorso dicembre, ha realizzato un progetto, quello relativo allo sportello antiusura e antiracket rivolto agli imprenditori e ai commercianti angresi che possono chiedere assistenza ai professionisti che si alternano presso la sede dello sportello ubicata nei locali adiacenti alla Casa del cittadino”.
Infine l’assessore alle politiche sociali Annamaria Russo dichiara:

“Un altro importante progetto attuato sul nostro territorio con fondi europei uno sportello antiusura che offre, a titolo gratuito, un team di esperti per prevenire fenomeni di usura e racket. Presso tale sportello sono già attivi dei professionisti che svolgono assistenza legale, commerciale ed un attività di consulenza e assistenza psicologica. Importante è il coinvolgimento delle scuole su un tema sempre più diffuso all’interno della nostra società, a causa del momento economico non certo favorevole. Non solo imprese, ma anche famiglie si ritrovano ad affrontare difficoltà legate all’usura, sole e senza sostegno. E’ importante avere come testimone in questo incontro formativo, Giovanni Impastato, fratello di Peppino, simbolo della lotta contro la mafia”.

Articoli correlati

Back to top button