Cronaca

Ravello, tentata truffa al bancomat: installato sistema di clonazione carte

RAVELLO.  Si chiamano “skimmer”, sofisticati sistemi elettronici che, collocati come cloni nella fessura degli ATM in cui si infila la carta bancomat e, dotati di un sistema miniaturizzato di lettura del codice segreto, riescono a rubarne la relativa sequenza, permettendo così il prelievo fraudolento, con gli utenti ignari della manomissione.

Uno di questi è stato scoperto la scorsa settimana, all’interno dell’ATM del Monte dei Paschi d Siena in Piazza Vescovado a Ravello.

Tentativo di clonazione delle carte

Un tentativo chiaro di clonazione di tutte le carte bancomat inserite in questi caotici giorni di luglio.

Ad accorgersi che qualcosa non andava un correntista con difficoltà a inserire la sua tesser magnetica a causa dello spessore provocato dal congegno.

Ci ha pensato il personale delle filiale di Ravello a scoprire il tentativo di truffa grazie al rapido intervento dei tecnici addetti alla manutenzione dello sportello bancomat.

Immediatamente sono state bloccate tutte le tessere in uso ai clienti del Monte dei Paschi di Siena di Ravello che avevano effettuato prelievi nelle ultime settimane, tempestivamente avvisati attraverso un sms.

Più complessa, invece, la comunicazione agli utenti di altre filiali. Ad ogni modo ad oggi non vi sarebbero segnalazioni di ammanchi di danaro su coni correnti.

Il fatto è stato segnalato ai Carabinieri che comunque hanno acquisito le immagini restituire dalle telecamere id videosorveglianza dell’istituto per risalire all’identità della persona che ha potuto apporre lo “skimmer”.


fonte: Il vescovado

Articoli correlati

Back to top button