Senza categoria

Regione Campania: fondi per la bonifica delle discariche

Dopo la relazione dell’Assessore all’Ambiente Giovanni Romano, la giunta regionale di Caldoro, ieri sera ha approvato i finanziamenti per gli interventi straordinari di bonifica che interessa alcuni comuni salernitani.

Con un totale di oltre 9 milioni di euro, 6 milioni sono stati stanziati per la bonifica delle discariche: 2 milioni di euro sono destinati al Comune di Cava de’ Tirreni; 1 milione e 750 mila euro andranno al Comune di Padula per il ripristino ambientale; 1 milione e 535 mila euro spetteranno al comune di Sala Consilina per la messa in sicurezza.

Mentre, per i comuni di Angri, Auletta, Bracigliano, Buccino, Campagna, Castelnuovo di Conza, Corleto, Monforte, Giffoni Valle Piana e Giffoni Sei Casali, Moio della Civitella, Ottati, Perdifumo, Prignano Cilento, Romagnano al Monte, Roscigno, Sant’Angelo a Fasanella, Santomenna, Torraca, Valle dell’Angelo, Camerota, Pollica, Sassano, Castiglione dei genovesi, Cicerale e Ceraso sono destinati 50 mila euro a testa per le indagini preliminari finalizzate a programmare la bonifica delle discariche.

Le dichiarazioni di Cuozzo

In merito le ultime decisioni della giunta regionale, dopo l’intervento dell’assessore Romano, Michele Cuozzo, presidente provinciale di Fratelli d’Italia – Alleanza Nazionale, si è pronunciato e ha speso parole dure nei confronti di Canfora.

“Mentre il Presidente Canfora continua a collezionare risultati da dilettanti in relazione alle nomine finalizzate ad occupare il potere per il potere, vi è l’assessore regionale Giovanni Romano che con impegno, senso del dovere e passione, continua a dare risposte alle comunità salernitane.” – e ha concluso – “Ottima notizia per I cittadini di questi Comuni che potranno finalmente tirare un sospiro di sollievo e lasciare alle spalle la disastrosa esperienza dell’era bassoliniana.

Alla politica delle poltrone e dei proclami, dei ridicoli rinvii delle primarie e del nulla, vi è chi , come l’assessore regionale Giovanni Romano, risponde con i fatti concreti al fianco della Comunità. Canfora più che ordini da un decaduto e decadente padrone prenda esempio da un vero politico di spessore”.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button