Cronaca

Ricorso perso: duemila maestre resteranno senza cattedra

Duemila maestre e maestri col diploma magistrale conseguito prima del 2001-2002 perderanno lacattedra fissa. È quanto emerge dal parere dell’avvocatura di Stato su una sentenza del Consiglio di Stato risalente al dicembre 2017. Suddetta sentenza aveva escluso dalle graduatorie ad esaurimento(Gae) i maestri che non avevano una laurea né il diploma della scuola di specializzazione.

Duemila maestri senza cattedra

Su un totale di 5000, saranno ben 2000 docenti a perdere la cattedra fissa. Inutile il ricorso presentato contro la sentenza. Come riportato da Repubblica, i docenti saranno esclusi dalle Gae e dovranno passare alle graduatorie di Istituto, perdendo così il diritto alla cattedra fissa. In tutti gli altri casi – spiega in una nota il ministero – bisognerà attendere le rispettive sentenze nel merito, che, con ogni probabilità, si uniformeranno alla decisione del Consiglio di Stato.

La sentenza del Consiglio di Stato

La sentenza del Consiglio di Stato ha dichiarato che il diploma magistrale non è un titolo abilitante per accedere alla professione. Servono la laurea e la scuola di specializzazione…Continua a leggere.

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button