Cronaca

Eboli, niente rifiuti nall’area industriale

No ai rifiuti nell’area industriale di Eboli. La commissione comunale licenzia il nuovo regolamento per l’area PIP con la salvaguardia dell’ambiente e della salute.

Niente rifiuti nell’area industriale di Eboli

Attenzione per l’ambiente e la salute dei cittadini, affidabilità di imprese ed imprenditori e superamento delle assegnazioni di lotti in deroga. Sono i tre cardini sui quali la commissione comunale attività produttive, presieduta dal consigliere Cosimo Naponiello, ha rimodulato il nuovo regolamento per l’area industriale di Eboli.

Le parole del sindaco

“Un grande lavoro quello della commissione – ha commentato il sindaco, Massimo Cariello che ha regalato alla città un nuovo regolamento, cancellando il vecchio che ormai datava da circa 20 anni. I punti su quali poggia il nuovo disciplinare sono di grande importanza, più di tutti voglio sottolineare come Amministrazione e maggioranza abbiano chiuso definitivamente ogni ipotesi di attività collegate con i rifiuti sul nostro territorio. Ringrazio per questo risultato il presidente della commissione comunale, Cosimo Naponiello, la struttura tecnica comunale con Francesco Mandia ed Antonio Fine e tutti i commissari per la condivisione di questa grande svolta per la città”.

Le novità

I dettagli del nuovo regolamento arrivano dal presidente della commissione, Cosimo Naponiello: “Innanzitutto abbiamo posto il divieto assoluto di attività che riguardino il trattamento dei rifiuti: nessun insediamento sarà possibile nella nostra area industriale.

In secondo luogo, abbiamo voluto prevedere la massima trasparenza per chi investe, che non deve presentare carichi pendenti, né ritrovarsi sottoposto a procedimenti che riguardino reati di mafia. Inoltre, la commissione ha accolto totalmente le indicazioni del sindaco, Massimo Cariello, per il superamento della facoltà di deroga: nella nostra area industriale non saranno ammesse assegnazioni di lotti al di fuori dei bandi comunali”.

Paolo Siotto

Giornalista pubblicista dal 2015, collabora per l'Occhio da giugno 2019 dopo diverse esperienze con testate locali tra cui il quotidiano Metropolis. Redattore per SalernitanaNews, nel tempo libero ama dedicarsi alla buona musica.

Articoli correlati

Back to top button