Cronaca

Rissa tra fazioni opposte, nei guai 21 tifosi della Nocerina

Rissa aggravata, nei guai 21 tifosi della Nocerina. Fu la polizia del commissariato di Stato a indagare sull'accaduto

Rischiano il processo per rissa aggravata 21 tifosi della Nocerina dopo i fatti dello scorso 3 aprile, quando allo stadio ‘San Francesco’ scoppiò un episodio violento. Tra i possibili imputati, ci sono anche tre minorenni, le cui posizioni sono state stralciate e finite sotto la competenza dell’autorità giudiziaria di Salerno, presso il Tribunale dei Minori come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Rissa aggravata, nei guai 21 tifosi della Nocerina

Per gli altri diciotto, invece, l’inchiesta è stata chiusa. Lo scorso 3 aprile, due grippo di tifosi opposti di Nocera Inferiore, si scontrarono nel settore distinti dello stadio, in occasione della partita contro Città di Fasano. Per tutti vi è l’aggravante di aver partecipato alla rissa in un’occasione di una manifestazione sportiva.

Fu la polizia del commissariato di Stato a indagare su quanto accaduto: furono individuati tutti i partecipanti alla rissa tra tifosi di fede rossonera. Una violenza che sarebbe scoppiata dopo il gesto di rimuovere uno striscione dal settore distinti. Un gesto che non sarebbe stato accettato da altri dei presenti, al punto da scatenare un’aggressione generale tra almeno una ventina di persone.

Articoli correlati

Back to top button