Cronaca

Roccapiemonte, ordinato abbattimento opere abusive dell’ex sindaco Pascarelli

Il Comune di Roccapiemonte ordina l’abbattimento di opere abusive nella titolarità dell’ex sindaco Andrea Pascarelli.

L’ex sindaco avrà 90 giorni, dal giorno dell’arrivo della notifica, per eseguire il provvedimento comunale.

L’ordinanza è arrivata in seguito ai sopralluoghi effettuati negli ultimi mesi in cui Pascarelli era ancora primo cittadino. L’accertamento è scattato dopo una lettera dello stesso Pascarelli, nella quale lo stesso si sarebbe autodenunciato per alcuni abusi di tipo edilizio.

Dalle verifiche era emerso che al piano rialzato esiste, a dispetto del permesso a costruire rilasciato nel 1985, una diversa distribuzione interna. Con la realizzazione di una scala di accesso esterno al piano. Inoltre, erano state costruite aperture esterne in modo non conforme al progetto, con l’estensione della tompagnatura perimetrale fino ai due pilastri. Che, nel prospetto originale, erano previsti all’esterno. Altri abusi sono stati registrati nel sottotetto, non graficizzato nell’elaborato grafico allegato al permesso a costruire.

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button