Roghi tossici a Battipaglia, ultimatum da Francese: “Bonifica subito”

Roghi tossici a Battipaglia. Arriva un'ordinanza per mettere in sicurezza le zone delle due aziende distrutte dalle fiamme

Roghi tossici a Battipaglia. Arriva un’ordinanza per mettere in sicurezza le zone delle due aziende distrutte dalle fiamme lo scorso 3 agosto e 12 settembre dalle quali si sono sprigionate nubi di diossina.

Roghi tossici a Battipaglia, presto la bonifica

Le due aziende dovranno provvedere alla messa in sicurezza delle aree interessate entro 90 giorni, rimuovendo i rifiuti mediante le procedure previste dalla legge.Bisognerà anche svolgere un indagine sui parametri oggetto dell’inquinamento del terreno dove sono stoccati i rifiuti.

I provvedimento

Il provvedimento è stato emesso nelle ultime ore dal Comune e, scaduti i termini previsti dalla delibera, ovvero novanta giorni, e se ancora le società non avessero ottemperato alle prescrizioni il Comune procederà in danno ai soggetti responsabili con il recupero delle somme da impegnare per la bonifica, oltre le sanzioni penali previste per legge.

I controlli

L’ente presenterà anche denuncia alla competente autorità giudiziaria. Ovviamente in entrambi i casi i tecnici comunali e la polizia municipale dovranno vigilare, controllando che siano in corso le operazioni di bonifica come prevede l’ordinanza.

TAG