Cronaca

Salerno, aggressione al porto: professoressa picchiata dai genitori di un’alunna

Aggressione shock in pieno giorno al porto di Salerno. La professoressa Marcella Alfani è stata colpita alla testa e in faccia dai genitori di un’alunna. Sul posto è giunta un’ambulanza del 118 che ha trasportato la malcapitata in ospedale.

Professoressa aggredita dai genitori di un’alunna

A raccontare il terribile episodio è la sorella della vittima dell’aggressione. La professoressa  Alfani si trovava sulla banchina del porto commerciale di Salerno, nei pressi della Stazione marittima, in attesa che la raggiungessero gli amici, per poi concedersi una passeggiata in barca. Non era ancora salita quando si avvicina una donna che l’aggredisce verbalmente.

Si tratta di una mamma di un’ex alunna della professoressa di matematica ai tempi in cui insegnava presso l’istituto Pirro di Salerno (anno scolastico 2018-2019). All’epoca una cordata di genitori si schierò contro di lei, accusandola di essere troppo severa con i propri figli. (La professoressa accusata è stata allontanata dal dirigente scolastico, e ha chiesto il trasferimento presso un istituto di Pellezzano dove oggi insegna).

L’aggressione

Dopo l’aggressione verbale, come riporta Il Mattino, il compagno della mamma ha colpito la professoressa due volte, prima dietro la testa e poi in faccia. Sul posto dopo pochi minuti è arrivata un’ambulanza della Croce Rossa e successivamente è stato disposto il trasferimento in ospedale. Gli aggressori, nel frattempo, erano saliti sulla loro barca ed erano usciti in mare. A quel punto interviene la Capitaneria. Una motovedetta raggiunge l’imbarcazione che aveva fatto rotta verso la Costiera Amalfitana e obbliga l’equipaggio a rientrare in porto.

Articoli correlati

Back to top button