Salerno, un’auto blocca l’ingresso del complesso archeologico di San Pietro a Corte

chiesa-san-pietro-a-corte-2

Polemica a Salerno, dove un'auto in sosta selvaggia ha bloccato l'ingresso al complesso archeologico di San Pietro a Corte: non è la prima volta

SALERNO. Polemica a Salerno, dove un’auto in sosta selvaggia ha bloccato l’ingresso al complesso archeologico di San Pietro a Corte: non è la prima volta.

San Pietro a Corte inaccessibile gli utenti per un’auto in sosta selvaggia che blocca l’ingresso

Domenica di polemica e amarezza a Salerno, dove un’auto parcheggiata in sosta selvaggia ha bloccato l’ingresso del complesso archeologico di San Pietro a Corte. Il sito, che contiene il monumento longobardo più importante d’Europa, ha visto i propri cancelli invalicabili sia per chi ci lavora sia per i visitatori.

A quanto pare, nemmeno i cartelli di divieto e di rimozione forzata hanno spaventato il “coraggioso” automobilista, il quale ha comunque ben pensato di lasciare il proprio veicolo a discapito degli altri. Secondo il quotidiano “Il Mattino”, si tratta di una questione non nuova ma che nel tempo si sarebbe più volte ripetuta, nonostante il sito archeologico di San Pietro a Corte abbia fatto registrare 25mila visitatori nel solo 2018. 

«Dispiace moltissimo vedere questa immagine – dice Felice Pastore, presidente del Gruppo archeologico salernitano, gestore del sito – Abbiamo più volte sollevato il problema e richiesto l’installazione di un pilot elettronico. Lo stiamo aspettando».


Fonte: Il Mattino

TAG