Cronaca

Salerno: “Mamma mi picchia”, non è vero e il tribunale non esegue verifiche

Salerno, bambina denuncia violenza da parte della madre, ma non è vero. La donna ritrova la genitorialità da parte del tribunale

False accuse di violenze su una bambina da parte della madre. Secondo la Corte d’Appello di Salerno la piccola avrebbe mentito. “Mamma mi picchia” aveva detto la bambina, ma non risultano interventi dei servizi sociali e neanche denunce da parte del padre come riportato dall’edizione odierna del quotidiano Il Mattino.

Salerno, bambina denuncia violenza da parte della madre: non è vero

Nel giro di ventiquattro ore la bambina le era stata sottratta con un provvedimento del tribunale. La donna, però, è riuscita ad ottenere, anche se solo parzialmente, il riconoscimento della bigenitorialità in attesa di una perizia ordinanza dai giudici. La bambina, figlia naturale della coppia, ma non nata nell’ambito di un matrimonio. La madre si è vista accogliere il ricorso dopo la riforma del 2012/2013 secondo cui non possono essere fatte disparità tra figli nati all’interno del matrimonio e quelli nati al di fuori.

Padre perde la genitorialità

Un’altra storia è quella di un padre che ha perso la genitorialità su tre figli. Lo scorso febbraio, infatti, una donna con i figli sarebbe scappata dal Paese estero dove erano andati per garantire una vita migliore ai propri bambini. Poi, si affidò all’Associazione matrimonialisti italiani. Nelle scorse ore il tribunale ha emesso un provvedimento con cui toglie la genitorialità all’uomo, vietandogli di avere qualsiasi rapporto con i suoi figli.

Articoli correlati

Back to top button