Cronaca

Salerno, morte di Chicca: si chiede il massimo della pena

SALERNO. I cuori dei social e della zona orientale, battono ancora per la piccola cagnetta ammazzata brutalmente da Antonio Fuoco. Nonostante il salernitano abbia chiesto perdono per questo vile e infimo gesto e, nonostante ci sia stata una raccolta di firme (finalizzata a far applicare il massimo della pena al trasgressore), a termine della petizione proposta dall’associazione: “Uniti per Chicca” e a termine dell’esposizione dei cuori rosa affissi presso la scuola del rione Pastena, c’è stata anche occasione di promuovere la sottoscrizione di una lettera aperta, integrandola a quella online che conta quasi 25 mila firme e indirizzata al procuratore capo.

A detta del portale “SalernoToday”: venerdì, 17 marzo, la lettera verrà portata presso la pizzeria Pizza&Pizza di Lungomare Marconi, in occasione di una giornata di beneficenza dedicata ai randagi del Cilento nata dalla pagina Facebook: “Sai Vegano Se” dove la cucina del ristorante “LuNa Vegana” si fonderà con la disponibilità dei “padroni di casa”.

Antonio Bassano

Giornalista pubblicista dal 2017, ma anche eterno appassionato di lotta, pittura, street photography e del mondo otaku. Cresciuto giornalisticamente grazie al quotidiano L'Occhio di Francesco Piccolo, Antonio Bassano ha un approccio alla professione letterario semplice e spontaneo, nonché orientato a mettere a nudo la notizia senza commistioni o forzature.

Articoli correlati

One Comment

  1. Free spins will be issued with the same bet value. During additional bets The user himself chooses the amount to be placed on the next spin. However, it is necessary to ensure that The stated rate is within the specified scope. Players tend to ignore this condition. and deposit a large amount which is why the operator cancels the win for the violation.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button