Salerno, parcheggio a pagamento anche per i disabili

SALERNO. Il signor Alberto Stanco, docente settantenne adesso in pensione e con una disabilità del 100%, ha posto questo interrogativo alla comunità Salernitana: «Salerno città della solidarietà o Salerno città che sfrutta i disabili?».  La lettera, inviata all’assessore all’Urbanistica Mimmo de Maio e al sindaco Vincenzo Napoli, ha mostrato la rabbia del 70enne. L’ex docente sarebbe uscito dai […]

SALERNO. Il signor Alberto Stanco, docente settantenne adesso in pensione e con una disabilità del 100%, ha posto questo interrogativo alla comunità Salernitana: «Salerno città della solidarietà o Salerno città che sfrutta i disabili?». 

La lettera, inviata all’assessore all’Urbanistica Mimmo de Maio e al sindaco Vincenzo Napoli, ha mostrato la rabbia del 70enne. L’ex docente sarebbe uscito dai parcheggi automatizzati di piazza Mazzini e piazza della Concordia, ed ha dovuto pagare 4 euro per un’ora e 10 minuti, nonostante il contrassegno d’invalidità ben in mostra.

Il professore, come racconta “La Città”, ha affermato: «Ho impiegato tempo e fatica per farmi riconoscere il mio status di portatore di handicap, ho dovuto pagare 4 euro per un’ora e dieci di parcheggio poiché a causa di una delibera comunale dell’agosto 2016, così come mi ha detto il personale di Salerno Mobilità, ai disabili non viene data più nessuna esenzione. Il Comune ha deciso di fare cassa anche su di noi? Sono mortificato, ma se questa è la Salerno dell’accoglienza e del turismo, allora abbiamo molta strada ancora da fare».

Il presidente di Salerno Mobilità, Massimiliano Giordano ha sottolineato che: «Questa amministrazione ha eliminato l’esenzioni per i disabili perchè è stata creata una zona apposita con quattro posti in più del previsto. Nel resto della città, invece, non è cambiato nulla».

 

TAG