Salerno: ritrova il fratello dopo 71 anni, scomparso durante la Seconda Guerra Mondiale

stemma Coldstream Guards

Si chiamava Ronald Blackham del 3° Battaglione Coldstream Guards. Era scomparso quasi 75 anni fa durante l'assalto a Hill 270.

SALERNO. Ronald Blackham era il nome del soldato scomparso quasi 75 anni fa. Era un soldato britannico del 3° battaglione Coldstream Guards, rimasto ucciso in una battaglia nei pressi della Hill 270. Dopo 75 anni  Alma Williams riesce a dare l’ultimo saluto al fratello. Alla cerimonia hanno preso parte 4 generazioni della famiglia per porgere rispetto non solo a Blackham ma anche ad altri due soldati.

A rinvenire i corpi, sepolti sotto 10 cm di terra, sono stati alcuni storici volontari della “Salerno 1943”. Durante gli scavi furono rinvenute alcune cartucciere di un Enfield, fucile d’ordinanza britannico durante il secondo conflitto mondiale, ed il distintivo della Coldstream Gaurds su un berretto.

Blackham, insieme ad altri 120 commilitoni, avrebbe dovuto assediare la Hill 270 il 25 settembre del 1943. La copertura fornita dagli alberi sembrava essere ideale per minimizzare le perdite. Purtroppo non fu così e durante l’assedio Blackham e numerosi soldati britannici persero la vita sotto il fuoco tedesco.

Il rito funebre si è tenuto a Salerno ed è stato officiato dal reverendo Jacob Caldwell CF, cappellano del 1° Battaglione Coldstream Guards: «questi uomini coraggiosi hanno dato le proprie vite per il re e per il Paese, per rendere migliore la nostra vita. La cerimonia odierna è per onorare questi tre coraggiosi ed consentire alla famiglia Blackham di mettere la parola fine su una tragedia durata 70 anni. E’ stato un onore celebrare Blackham e faremo di tutto per identificare anche gli altri due coraggiosi soldati».

TAG