Eventi e cultura

Salerno, Teatro Arbostella: presentata campagna abbonamenti per la stagione 2015/2016

SALERNO. Presentata questa mattina la campagna abbonamenti per la stagione 2015/16 del Teatro Arbostella di Salerno. Da stasera e fino al prossimo 31 luglio, e poi dal 31 agosto al 19 settembre, recandosi al botteghino del Teatro dal lunedí al venerdí, dalle 19,30 alle 21,30, sarà possibile sottoscrivere il carnet che permetterà di assistere a 10 spettacoli al costo di 90 euro, prezzo invariato rispetto allo scorso anno.

Il direttore artistico Gino Esposito insieme alla presidente del Teatro Arbostella Immacolata Caracciuolo, accompagnati dalla presenza istituzionale dell’Assessore alla Cultura del Comune di Salerno Ermanno Guerra e del consigliere Angelo Caramanno ha illustrato alla stampa la decima stagione di teatro amatoriale comico, appuntamento ormai di rilievo della zona orientale e non solo della città.

Cartellone poliedrico quest’anno con una combinazione di autori classici e contemporanei, per un mix di tradizione e freschezza ma sempre mantenendo saldo il credo della comicità. “Oggi è facile far piangere, difficile è strappare un sorriso”, ha così commentato Esposito.

Si riparte il 3 ottobre, come tradizione, con la compagnia Comica Salernitana, la stabile del teatro, che presenterà “Chi è cchiù felice ‘e me” celebre testo del grande Eduardo De Filippo. Seguirà un effervescente “E a me me danno a pensione” dell’esordiente compagnia di Bellizzi Fuori dalle Quinte che propone un testo di Paolo Caiazzo. A novembre toccherà a Sasà Palumbo e alla Acis Sipario che dopo il successo dell’anno scorso con “Tutta colpa di Moana” porta in scena “Non sono un gigolò”. A dicembre una nuova new-entry: la compagnia partenopea A Fenesta porterà in scena “Forse sarà una farsa” di Peppe Sannino. A gennaio si ritorna al classico con la “Banda degli onesti” (celebre il film di Totò), rappresentato dalla Compagnia il Sipario di Agropoli. Tra fine gennaio e febbraio la compagnia Teatromania di Napoli presenterà un Petito tutto da ridere in “Don Pascà passa a vacca!”. La seconda parte di febbraio sarà nelle battute dei partenopei Extravagantes che sulle tavole dell’Arbostella presenteranno i divertenti “Menecmi”.

A marzo Gaetano Troiano e la compagnia Antica Italiana presenteranno un esuberante “Anatra all’arancia” celebre testo del film della coppia Tognazzi-Vitti. Ad aprile si ritorna al classico con gli Ignoti che si cimenteranno nella “Figliata” dell’intramontabile Viviani. Finale con il botto a maggio nuovamente con la compagnia Comica Salernitana in un esilarante “Ci stà un francese, un inglese e un napoletano” di Eduardo Tartaglia.

Presentato anche lo spettacolo natalizio dell’ Antica Italiana che si cimenterà con Peppino De Filippo in Don Rafaè, quale onore! Illustrati infine le attività laboratoriali del Teatro per grandi e piccini e la programmazione della rassegna estiva Arena Arbostella in calendario dal 24 al 30 agosto.

Info e prenotazioni: www.teatroarbostella.it – 089-3867440 – 347-1869810

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button