Cronaca

Salerno, tenta di violentare una 19enne: arrestato un marocchino

SALERNO. Nel pomeriggio di ieri, verso le 15:30, i Poliziotti della Sezione Volanti della Questura sono intervenuti a Piazza della Concordia a Salerno, presso il molo Masuccio Salernitano, dopo una segnalazione per molestie nei confronti di giovane donna.

A far intervenire la polizia è stato un uomo che ha raccontato un fatto increscioso, dovuto a molestie a sua figlia 19enne poco prima. L’uomo ha segnalato la presenza di un extracomunitario che aveva molestato sua figlia, palpeggiandola nelle parti intime, e che in quel momento si trovava ancora nelle vicinanze con fare minaccioso, nonostante il suo intervento.

Gli agenti, giunti immediatamente sul posto, hanno identificato l’uomo. Quest’ultimo appena li aveva visti arrivare ha tentato di fugire tra gli scogli, dove cadendo si era ferito alla testa.

Una volta fermato l’extracomunitario è stato soccorso dal 118, fatto giungere sul posto, all’ospedale per lecure del caso. Dopo essere stato identificato, il marocchino di 40 anni è stato arrestato per violenza sessuale minacce aggravate. Accusato di innosservanza dell’ordine del Questore di lasciare  il territorio dello stato entro i 5 giorni, già emessa.

I dettagli

L’intera vicenda si è svolta all’interno dell’area portuale laddove, come risulta dalla denuncia sporta dalla vittima, una giovane donna è stata bloccata da tergo dallo straniero e costretta a subire palpeggiamenti nelle parti intime.
A tale aggressione di inequivocabile sfondo sessuale, la vittima ha reagito energicamente urlando e dimenandosi fino al punto di liberarsi dalla presa dell’uomo, il quale, temendo che il trambusto creato dalla donna potesse richiamare l’attenzione dei passanti, ha desistito dal proposito iniziale e si è allontanato dirigendosi verso la vicina scogliera.
Nel frattempo la malcapitata ha chiamato il padre che si è precipitato sul luogo dell’evento ed ha chiesto l’intervento della Polizia.
L’extracomunitario, vistosi braccato, brandendo un coccio di bottiglia, ha minacciato la giovane vittima ed il padre.
Il provvidenziale intervento degli agenti della Sezione Volanti, diretti dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Trimarco, ha consentito loro di porre fine alla condotta violenta dell’uomo che è stato bloccato ed arrestato, evitando così più gravi conseguenze.

 

 

Articoli correlati

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button