Picchiava e minacciava i genitori per i soldi: nei guai un 35enne

soldi falsi banconote

Alla sbarra un 35enne di Scafati che per mesi avrebbe minacciato e picchiato gli anziani genitori. Quasi tutti i giorni perché non gli davano soldi

Alla sbarra un 35enne di Scafati che per mesi avrebbe minacciato e picchiato gli anziani genitori. Quasi tutti i giorni perché non gli davano soldi. Il suo nome è Antonio. È accusato di estorsione e lesioni nei confronti dei genitori, che stanchi dei continui pestaggi lo avevano denunciato ai carabinieri.

Picchiava e minacciava i genitori per i soldi, nei guai un 35enne di Scafati

Antonio era senza lavoro, licenziato anni fa da un’azienda conserviera. Una lunga serie di vessazioni al chiuso dell’ambiente domestico, contro i suoi familiari. «Fuori i soldi altrimenti non entrate nell’appartamento». Minacce che arrivavano anche a sera tardi quando i genitori erano usciti di casa. E capitò pure che madre e padre un giorno non erano in casa e lui pretese che rientrassero con urgenza per farsi consegnare i soldi.

Una serie di angherie durate mesi fino alla denuncia quando l’uomo colpì il padre in uno scatto d’ira e lo mandò all’ospedale. Altre minacce che risultano agli  inquirenti hanno riguardato anche altri familiari, tra cui il cognato. Ora il processo.


Fonte: Le Cronache

TAG