Cronaca

Scuole chiuse in Campania: il Codacons diffida 13 Comuni della provincia di Salerno

Dopo la diffida al Governatore De Luca e ai sindaci dei 5 Capoluoghi, arriva un secondo provvedimento

Scuole chiuse in Campania, dopo la diffida del Codacos al Governatore De Luca e ai 5 sindaci dei Capoluoghi, arriva una nuova ingiunzione, questa volta contro 14 Comuni della provincia di Salerno.

Scuole chiuse in Campania, la diffida del Codacons a 14 Comuni della provincia di Salerno

Il Codacos contro la Campania, nuova diffida dell’Associazione dei consumatori contro la decisione di tenere chiuse le scuole nonostante le disposizioni dell’Ultimo Dpcm.

I Comuni diffidati

Dopo la diffida al governatore De Luca e nei confronti dei sindaci dei cinque capoluoghi di provincia, nel mirino dell’Associazione sono finiti 13 Comuni della provincia di Salerno: Cava de’ Tirreni, Battipaglia, Agropoli, Nocera Inferiore, Nocera Superiore, Fisciano, Sarno, Baronissi, Scafati, Eboli, Angri, Castel San Giorgio, Mercato San Severino e Sala Consilina.

Le motivazioni

Le motivazioni dell’Associazioni sono state espresse dall’avvocato Matteo Marchetti, Vicesegretario Nazionale, ha dichiarato: “Il Dpcm del 3 dicembre è chiaro, si sarebbero dovute riaprire le scuole fino alla terza media dal 9 dicembre mentre dal 7 gennaio dovranno essere le secondarie di secondo grado ad aprire mantenendo una piccola percentuale in didattica a distanza. Nel caso in cui le scuole non dovessero riaprire si adirà l’autorità giudiziaria competente unitamente a tutti colori che già numerosissimi hanno risposto ai nostri appell.

Articoli correlati

Back to top button