Nocera Inferiore, intensificata l’attività di contrasto allo spaccio

cane

Spaccio nell'agro nocerino-sarnese, diverse operazioni nelle scorse ore. Fondamentale il contributo dell'unità cinofila Pocho

Lotta allo spaccio nell’agro nocerino-sarnese. Nella giornata di ieri, 13 giugno, nel quadro dell’intensificazione dei servizi di prevenzione dei reati connessi all’utilizzo di sostanze stupefacenti, soprattutto in ambito giovanile, e dell’illegalità diffusa in genere, gli agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Nocera Inferiore, supportati da unità cinofile antidroga di rinforzo della Questura di Napoli, hanno effettuato una serie di perquisizioni nell’agro nocerino-sarnese con particolare riguardo ai centri di Nocera Inferiore e Pagani.

Lotta allo spaccio nell’agro nocerino-sarnese, l’operazione

In particolare, nelle prime ore del pomeriggio a Pagani, in via Pagliarone, durante una perquisizione locale, “Pocho”, l’unità cinofila antidroga della Questura di Napoli, ha consentito di rinvenire, abilmente occultata all’interno di un anfratto di un androne condominiale, 50 dosi di cocaina già confezionata in dosi pronta per il successivo spaccio.

“Pocho”, con il suo infallibile fiuto, è riuscito a scovare la sostanza stupefacente nascosta in un buco ove passano le tubature dell’acqua e ricavato dietro ad un grosso serbatoio dell’acqua. Il punto individuato dal cane era quasi inaccessibile ed evidentemente conosciuto soltanto al soggetto che ivi nascondeva la sostanza stupefacente.

Sono in corso ulteriori accertamenti per appurare, anche tramite la visione dei filmati estrapolati dai sistemi di video sorveglianza, chi frequentasse quel condominio per individuare il detentore dello stupefacente.

Controlli anche a Nocera

A Nocera Inferiore, invece, nell’ambito della stessa attività, è stato eseguito un controllo antidroga presso una nota pizzeria, all’interno della quale è stato rintracciato T.F., di anni 18 di Nocera Inferiore, in possesso di circa 3 grammi di hashish detenuto per uso personale.

Gli agenti hanno provveduto al sequestro amministrativo della sostanza stupefacente e alla conseguente segnalazione del diciottenne al competente ufficio della Prefettura di Salerno.

TAG