Cronaca

Trincerone Cava De’ Tirreni, Cirielli scrive a Franceschini

CAVA DE’ TIRRENI. “Ho scritto al ministro dei Beni e delle Attività culturali, Dario Franceschini, per sottoporre alla sua attenzione la questione urgente di una parte del trincerone ferroviario di Cava de’Tirreni e, precisamente, quella della viabilità alternativa a Piazza San Francesco, vicenda segnalatami anche dall’attuale sindaco Vincenzo Servalli, in quanto opera pubblica strategica e importante arteria viaria, che risulta ad oggi bloccata e con essa vanificati gli ingenti investimenti finora effettuati”. È quanto dichiara Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale.

“L’intervento – spiega – a cui è stato dato il via nel 2005, inizialmente, aveva ottenuto l’approvazione ai fini paesaggistici sia dal Comune interessato che dalla Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici (BAP) che però, successivamente, accertò che il Comune aveva eseguito alcuni lavori con piccolissime difformità dal progetto iniziale, sospendendoli ad opera pressoché ultimata. Ne è nato un contenzioso amministrativo, tutt’oggi in corso, che non solo ha neutralizzato la finalità strategica dell’opera, ma ha anche vanificato l’utilità delle risorse stanziate a tale scopo”.

“In prima istanza – sottolinea Cirielli – il TAR Salerno con sentenza n. 1698 del 2014 ha, infatti, accolto il ricorso del Comune valutando preminenti gli interessi pubblici in gioco, ma, successivamente, con Ordinanza del 16 luglio 2015 il Consiglio di Stato, su ricorso della Soprintendenza per i Beni Architettonici e Paesaggistici, ha richiesto ulteriori documenti, rinviando per l’ennesima volta la risoluzione della vicenda”.

“Il completamento del trincerone ferroviario – conclude – rappresenta un’importante occasione di rilancio, anche occupazionale, per tutta la città e una soluzione ai suoi problemi di viabilità e di vivibilità. Pertanto, mi auguro che il ministro intervenga celermente per risolvere la questione”.

Mostra di più

Articoli correlati

Pulsante per tornare all'inizio