Cronaca
Trending

Violenta una 16enne in vacanza ad Acciaroli, arrestato 17enne di Ottaviano: “Amareggiato per l’accaduto”

Violenta una ragazzina in vacanza ad Acciaroli: finisce in manette un 17enne di Ottaviano. La solidarietà del sindaco di Pollica

Violenta una ragazzina in vacanza ad Acciaroli: finisce in manette un 17enne di Ottaviano. Anche il sindaco di Pollica ha espresso solidarietà alla 16enne vittima di abusi: “Non posso non essere amareggiato per quello ch’è successo, nonostante il nostro impegno h24, grazie anche all’ottima sinergia con le forze dell’ordine, per il controllo del territorio”.

Acciaroli, violenta una ragazzina in vacanza: 17enne di Ottaviano in manette

Il minorenne ora deve rispondere di violenza sessuale commessa ad Acciaroli di Pollica  nei confronti di una 16enne irpina che stava trascorrendo alcuni giorni di vacanza con la propria famiglia. In sintesi, il minore tratto in arresto, dopo una serata tra amici, si era offerto di accompagnare la ragazza e, approfittando dello stato di ebrezza della minore la costringeva a subire palpeggiamenti cagionandole altresì lievi lesioni. I fatti avvenivano in pieno centro abitato in un luogo, in quel momento della sera, non frequentato.

L’arresto

La giovane, poi, riusciva a fuggire ed a chiedere aiuto ad alcune amiche. Le indagini svolte dai militari dell’Arma hanno portato all’individuazione dell’autore del gesto, nel frattempo ritornato al proprio paese, dove è stato rintracciato e sottoposto al provvedimento cautelare sollecitamente emesso dall’Autorità giudiziaria minorile salernitana, che ne ha disposto il collocamento presso una comunità della provincia di Napoli.

Il commento del sindaco di Pollica

“Voglio esprimere la mia solidarietà alla ragazza e allo stesso tempo ringraziare la Procura dei Minori di Salerno e l’Arma dei carabinieri per l’ottimo lavoro nel ricostruire la vicenda e individuare subito il colpevole. Tuttavia, non posso non essere amareggiato per quello ch’è successo, nonostante il nostro impegno h24, grazie anche all’ottima sinergia con le forze dell’ordine, per il controllo del territorio. C’è bisogno di un forte richiamo al senso di responsabilità nei confronti dei genitori. Noi ci impegniamo con i controlli, ma ciò non toglie che gran parte del lavoro va fatto in famiglia, con un approccio formativo e culturale diverso da parte dei genitori, che devono accompagnare i loro figli nel percorso di crescita”, commenta il sindaco Stefano Pisani.

Articoli correlati

Back to top button