Cronaca

Agropoli. Sconto di pena per i giovani che accoltellarono un altro ragazzo

AGROPOLI. Antonello D’Ambrosio e Giovanni Aluotto hanno ricevuto uno sconto di pena. I due ragazzi sono imputati nel processo per il tentato omicidio di Florigi Cantalupo.

Per D’Ambrosio 7 anni e 6 mesi anzichè 12 anni; D’Ambrosio è passato da 10 anni a 6 anni e 6 mesi. Così hanno deciso i giudici della Corte d’Assise d’Appello di Salerno.

L’iter processuale

In primo grado, il giudice del tribunale di Vallo della Lucania condannò a 12 anni D’Ambrosio e a 10 anni Aluotto sottoponendo i due al pagamento di una provvisionale di 100mila euro destinati alla vittima.

Al momento gli imputati, che hanno scelto il rito abbreviato, restano ai domiciliari.

Il fatto

L’auto di Cantalupo fu superata dallo scooter di D’Ambrosio mentre percorrevano una strada del centro cittadino. Durante il sorpasso, la stampella della ragazza che D’Ambrosio trasportava dietro di sè, colpì lo specchietto retrovisore della vettura di Cantalupo.

I due accostarono con i rispettivi mezzi e cominciò una lite. D’Ambrosio tornò a casa per prendere un coltello e tornò sul luogo dell’incidente con Aluotto. Dopo un acceso diverbio, il 20enne tirò fuori dall’auto Cantalupo e lo accoltellò più volte in diverse parti del corpo. La vittima cadde a terra perdendo i sensi. Per Florigi il trasporto d’urgenza all’ospedale di Vallo della Lucania e il coma, da cui poi fortunatamente si è ripreso.

I legali di Aluotto e D’Ambrosio attendono di leggere le motivazioni della sentenza per decidere su come procedere.

Fonte La Città

 

Articoli correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button