Battipaglia, Rsu della Cooper Standard: ancora futuro incerto

La RSU della Cooper Standard Automotive, archiviata la pratica premio presenza, ora chiede garanzie per lo stabilimento battipagliese

La RSU della Cooper Standard Automotive, archiviata la pratica premio presenza, e rientrando dallo stato di agitazione, ora chiede garanzie per lo stabilimento battipagliese.

Rsu della Cooper Standard: « Chiediamo garanzie per il futuro aziendale»

Aspettando l’assegnazione della commessa riguardante Jeep Compass, unitamente i sindacati hanno chiesto espressamente ai vertici di Cooper che per nessun motivo venga delocalizzata la produzione ad oggi in carico allo stabilimento di Battipaglia, sia essa diretta o indiretta, come quella di Cooper Service ( ex Sud Gomma) e di altri stabilimenti che lavorano per conto terzi della Cooper Standard Automotive di Battipaglia.

La RSU ha inoltre preteso che al prossimo incontro con i vertici aziendali, che a breve sarà convocato, venga presentato il nuovo piano industriale, fondamentale per capire quali sono le reali intenzioni della società.

Scendono in campo i sindacati

Tutte e 4 le sigle sindacali, rappresentate da : Di Benedetto Michele, Vece Donato, Castaldi Michele “CGL” – Delle Donne Castellino “CISL” – Panico Ivan, Arenella Antonio “CONFAIL” – Del Verme Tonino, Pisticci Gabriele e Gioia Gaetano “UIL”, hanno iniziato una serie di consultazioni con i propri iscritti per informare le maestranze dello scenario attuale e di quello che potrebbe presentarsi in un futuro prossimo.

TAG