Cronaca

Parco Regionale di Monti Picentini, rifiuti sversati nel bosco: caccia ai responsabili

Rifiuti sversati ne bosco tra Acerno e Campagna: caccia ai responsabili. Si tratta, nel dettaglio, di fusti usati di vernici

Rifiuti sversati in un bosco tra Acerno e Campagna. I militari della Stazione Carabinieri Forestale di Acerno a seguito di controlli ed accertamenti mirati, hanno scoperto numerosi smaltimenti illeciti di rifiuti perpetrati in aree boscate tutte rientranti nel perimetro del Parco Regionale dei Monti Picentini.

Bosco tra Acerno e Campagna, rifiuti sversati da ignoti

Allertati dalle segnalazioni inoltrate da alcuni cittadini, i militari hanno avviato verifiche e perlustrazione ad ampio raggio su aree boscate, anche interne e non immediatamente raggiungibili dalla viabilità ordinaria; e così, nelle località “Pozzo del capretto – Vesparo” servite dalla strada regionale Acerno-Montecorvino Rovella, ed in località “Piano” lungo la strada che da Acerno conduce a Campagna hanno individuato diversi punti di illecito sversamento di rifiuti.


bosco-acerno-campagna-rifiuti


Si tratta, nel dettaglio, di fusti usati di vernici da alcuni dei quali la pittura era colata sul terreno boscato, di residui di lavorazione in cartongesso, di sacchi contenenti miscele per intonaco ed utensili da lavoro quali pennelli e rulli: rifiuti speciali ed anche pericolosi smaltiti illecitamente in aree boscate di pregio ambientale e naturalistico tutelate quale è il Parco Regionale di Monti Picentini.

Le indagini

I militari hanno avviato puntuali indagini sui luoghi e, ricostruendo la filiera di produzione dei rifiuti dai luoghi di produzione a quelli di rivendita finale, hanno individuato l’autore dei reati, il titolare di una ditta edile, e denunciato alla Autorità Giudiziaria per gestione illecita di rifiuti e per i reati di danneggiamento e deterioramento di habitat in sito protetto.

Articoli correlati

Back to top button